foto notizie

“Boia chi molla”: in piscina con questa scritta sul costume FOTO Polemiche ad Empoli

EMPOLI – Ragazzini in vasca con il costume con su scritto “boia chi molla”. A denunciarlo sono gli appartenenti al centro sociale Intifada di Empoli che chiede di vietare l’ingresso a chi lo indossa. Il costume celebra uno dei motti del fascismo: “Pensavamo fossero stati acquistati in qualche negozio online che vende oggetti legati al Ventennio – dicono quelli di Intifada – invece provengono da un’azienda di Empoli”.

A realizzarli è stata la Swimxwin che ha sede operativa a Lamporecchio e quella legale a Empoli. Nel catalogo online ci sono anche questo genere di prodotti come dimostra la foto presa dal sito internet dell’azienda pubblicata da Il tirreno.

Giovanni Pistelli, uno dei responsabili dell’azienda prova a difendersi:

“Ma abbiamo anche costumi e cuffie con l’immagine del Che Guevara e con la scritta Hasta la victoria siempre. E questo significa che il nostro non è un intento di fare politica, ma di attirare l’attenzione di chi compra questi articoli. Boia chi molla, per noi, è l’incitamento a dare sempre di più in vasca. Hasta la victoria siempre vuole intendere di puntare solo a vincere”.

Boia chi molla": in piscina con questa scritta sul costume

Boia chi molla”: in piscina con questa scritta sul costume

To Top