Blitz quotidiano
powered by aruba

Calais. Camionisti e agricoltori bloccano autostrada: “Chiudete campo profughi” FOTO

CALAIS – L’autostrada A16 che collega Calais al porto è stata bloccata da commercianti, camionisti e agricoltori che protestano contro il campo profughi chiamato la “Giungla”. Una folla di manifestanti si è così riunita per chiedere la chiusura del campo nel nord della Francia, dove si trovano i migranti e i profughi che cercano disperatamente di entrare in Gran Bretagna, anche nascondendosi sotto ai tir di passaggio.

Gli attori economici della regione ritengono i migranti responsabili dell’indebolimento dell’economia locale. Due i cortei di mezzi pesanti previsti, con una quarantina di camion da Loon e una trentina da Boulogne che dovrebbero convergere verso Calais e bloccare l’autostrada all’altezza del porto più grande di Francia per numero di passeggeri e del tunnel verso l’Inghilterra.

L’effetto è stato un blocco totale della circolazione sulla bretella autostradale di accesso al porto di Calais, con la sola eccezione di una corsia in uscita, per una manifestazione di collettivi e sindacati di autotrasportatori e lavoratori del porto contro la gestione del problema migranti. Il blocco è stato iniziato da un gruppo di circa 400-450 manifestanti, partiti in catena umana dallo stadio cittadino, e sarà progressivamente rafforzato dall’afflusso dei camion partiti stamattina presto dalle vicine città di Dunkerque e Boulogne-sur-Mer, che hanno avanzato a passo di lumaca per diverse ore.

Al corteo si sono uniti anche alcuni trattori, guidati da agricoltori della zona che, come gli altri manifestanti, chiedono più sicurezza sulle strade di accesso a Calais e nell’area del porto, come scrive anche il Daily Mail.

Immagine 1 di 3
  • Calais. Camionisti e agricoltori bloccano autostrada: "Chiudete campo profughi" FOTO
Immagine 1 di 3

Initialize ads


PER SAPERNE DI PIU'