Blitz quotidiano
powered by aruba

“Chiara Appendino in auto blu, bugiarda”: FOTO-denuncia del Pd

TORINO  – Chiara Appendino, neo sindaco a 5 Stelle di Torino, usa l’auto blu. Stefano Esposito, senatore del Pd, ha fatto una denuncia a modo suo: pubblicando su Twitter la foto-prova. Scrivendo: “Disse: userò taxi e non auto con autista, ecco come si è presentata in Regione”. Corredando il tutto con l’hashtag #appendinobugiarda.

Dallo staff della prima cittadina arriva anche una spiegazione: “Abbiamo mantenuto una sola auto di servizio in dotazione alla prima cittadina, che utilizza esclusivamente per strettissime ragioni istituzionali”. Nella precedente amministrazione le auto blu erano tre, ora una, e gli asri vanno a piedi.

Chiara Appendino, nelle scorse ore, ha anche voluto fare una precisazione su Facebook su una polemica che l’ha investita: la sua, presunta, imposizione di un menù vegano nelle scuole. Nelle linee programmatiche la sindaca punta anche sulla consapevolezza nelle scelte alimentari, ma sul menù vegano si sono scatenate polemiche e ironie. Lei scrive:

Cosa si mangia stasera? :) The Independent, Daily Mail, The Guardian, Les Echoss, The Telegraph, Condé Nast Traveler, World Economic Forum, NZ Herald. Queste sono solo alcune delle testate internazionali che hanno parlato della questione emersa giorni fa sulla presunta volontà mia e della mia Giunta di rendere Torino la “prima città vegetariana d’Italia”. Non sono mancate decine di ironie sul tema, alle quali non mi sono sottratta ma, anzi, ho personalmente contribuito. Tuttavia io non voglio che l’interesse su questo tema cali. Non voglio semplicemente perché ritengo da sempre la nostra alimentazione uno dei temi più importanti e delicati da trattare. Scegliere, acquistare e consumare il nostro cibo è una grande responsabilità, oserei dire una scelta politica in capo ad ognuno di noi. Voglio con questo post provare a dirimere la questione una volta per tutte. Ognuno è libero di mangiare ciò che preferisce e lo sarà sempre, almeno fin quando sarò la sindaca di questa città.

Fatta questa importantissima premessa, possiamo procedere con le altre considerazioni. Una dieta ricca di frutta e verdura è una scelta alimentare statisticamente più sostenibile, etica e salutare di un regime alimentare non controllato, come dimostrano molti studi compiuti da organismi internazionali, compresi FAO e ONU. Quello che io vorrei è semplicemente che i nostri stili di vita e le nostre scelte alimentari siano più consapevoli e informate. Non ci saranno “buoni” per i vegani, menù nelle mense, né altre fantasiose iniziative su questa falsariga. Quello che ci sarà, esattamente come è stato in questi giorni, sarà una particolare attenzione dell’amministrazione sul tema dell’alimentazione in modo tale da tenere un faro acceso su questa importante e delicata questione. Un’alimentazione più consapevole e sostenibile è una delle principali chiavi di volta per ottenere benefici concreti sul pianeta, sulla nostra salute e, per alcuni, sulla nostra coscienza. E chiudo dicendo che una città sana, di cui a lungo abbiamo parlato in campagna elettorale, non può prescindere da uno stile di vita sano di chi questa città la abita. Aggiungo che con la asra all’ambiente Stefania Giannuzzi, stiamo lavorando a un nuovo progetto sul tema dell’alimentazione sostenibile. Ovviamente vi terremo informati.

"Chiara Appendino in auto blu, bugiarda": FOTO-denuncia del Pd

“Chiara Appendino in auto blu, bugiarda”: FOTO-denuncia del Pd