Blitz quotidiano
powered by aruba

Corey Maison, la foto di questa bimba diventa un simbolo

ROMA – Corey Maison, questa bambina è diventata un simbolo e la sua foto virale. Il motivo? Corey, nonostante la sua immagine suggerisca il contrario, è un bambino. Nata maschio, dai primissimi anni di vita ha manifestato la sua femminilità spiccata, chiedendo insistentemente ai genitori, increduli all’inizio, di poter diventare una donna. Ossia ciò che si sentiva di essere. La mamma, solo quando aveva 10 anni, ha infine acconsentito a farle assumere ormoni femminili.

Corey è quindi, a tutti gli effetti, una bimba trans. E pochi giorni fa ha posato per una campagna sociale proprio mentre una legge, in Carolina del Nord, obbliga i trans a usare i bagni pubblici del loro “anagrafico”. Secondo questa legge Corey sarebbe quindi obbligata a usare il bagno degli uomini, cosa che contrasta evidentemente con la sua sensibilità e il genere che ha scelto.

La fotografa Meg Bitton ha lanciato in rete, d’accordo con la famiglia della bambina, una foto di Corey con questa didascalia: “Se questa fosse vostra figlia la mandereste nel bagno degli uomini?”. Una foto che ha scatenato un putiferio di polemiche online, soprattutto da parte di chi non concepisce che un bambino così piccolo possa decidere di questioni così intime e delicate, anche se riguardano se stesso.

Corey Maison, la foto di questa bimba diventa un simbolo

Corey Maison, la foto di questa bimba diventa un simbolo