foto notizie

Credono erroneamente che sia un criminale, gli tatuano “ladro” sulla fronte FOTO

SAN PAOLO – Un ragazzo di 17 anni viene tatuato contro la sua volontà perché ritenuto erroneamente un ladro. “Sono un ladro e un furbastro”. Questa la scritta apparsa sulla fronte del ragazzo che vive nei pressi di San Paolo. I colpevoli sono due ragazzi brasiliani di 27 e 29 anni che sono stati arrestati dalla polizia a Sao Bernardo do Campo (San Paolo).

I carnefici del ragazzino, oltre ad averlo tatuato hanno fotografato la sua fronte ed hanno diffuso le immagini sul web. I fatti sono accaduto il 31 maggio: il ragazzo li ha però denunciati lo scorso 10 giugno. “Ho messo una mano su una bicicletta – ha spiegato alla stampa il 17enne, che soffre di disturbi mentali, fa uso di droghe e vive in una situazione di estrema povertà – ma non stavo rubando né sapevo che cosa stessi facendo. Ho chiesto che mi facessero il tatuaggio sul braccio, ma loro mi hanno detto che sarebbe stato in testa e hanno cominciato a ridere pensando alla frase che avrebbero scritto. A quel punto li ho implorati di spezzarmi le braccia e le gambe piuttosto, ma di evitare di farmi questo”.

L’associazione Afroguerrilha ha organizzato una raccolta fondi per pagare alla vittima un intervento di rimozione laser del tatuaggio ed ha già raggiunto la cifra di 20mila real, cifra che corrisponde a circa 5.400 euro.

 

San raffaele
To Top