Blitz quotidiano
powered by aruba

Drone spegne incendi togliendo ossigeno al fuoco FOTO

ROMA – Nei parchi nazionali di tutto il mondo scoppiano continuamente dei fuochi che vengono domati con molta difficoltà. Il designer Charles Bombardier ha ora ideato un drone che è in grado di monitorare la progressione degli incendi e di spegnerli. Utilizzando i suoni a bassa frequenza e attraverso lo spostamento d’aria che toglie ossigeno alle fiamme.

 

Firesound, questo il nome del drone, per il momento è ancora un “concetto”, spiega l’ideatore Bombardier. La maggior parte della tecnologia necessaria per costruirlo esiste già secondo Bombardier, ma non è stata ancora assemblata a dovere.

Firesound sarà un drone elettrico, alimentato da una cella a combustibile a idrogeno. Quattro ventole saranno posizionate intorno al bordo del disco e lo faranno muovere a propulsione. Le prese d’aria nella parte anteriore e posteriore e gli scarichi sotto, verranno utilizzate per dargli la spinta e per fargli cambiare direzione.

I droni già vengono usati come mezzi antincendio e verranno usati sempre di più con questo scopo in futuro. Tutti sono muniti di sensori aggiuntivi che funzionano come delle telecamere termiche che possono aiutare ad identificare il fuoco.

Il Firesound però, fa un passo avanti. Le capacità antincendio sono davvero impressionanti. I suoni a bassa frequenza, come dimostrano studi recenti, sono stati già usati come strumento antincendio. Firesound ha questa caratteristica a cui se ne aggiunge un’altra: quella di muovere in modo efficace l’aria quanto basta per far “morire di fame” un fuoco per mancanza di ossigeno. 

Immagine 1 di 2
  • Drone spegne incendi togliendo ossigeno al fuocoDrone spegne incendi togliendo ossigeno al fuoco
Immagine 1 di 2

PER SAPERNE DI PIU'