Blitz quotidiano
powered by aruba

Emma Walker: il fidanzato la uccide e poi sui social la piange

ROMA – L’ha uccisa con un colpo di pistola alla testa. Poi è andato sui social network e ha scritto parole di grande amore nei confronti della fidanzata morta. E’ successo a Knoxville, Tennessee, dove una bella ragazza di 16 anni, Emma Walker, è stata uccisa dal fidanzato 18enne, William Riley Gaul.

La ragazza è stata uccisa nel sonno tra domenica e lunedì, nella propria cameretta, evidentemente raggiunta con facilità dal ragazzo di notte. William è stato arrestato due giorni dopo. I due ragazzi erano conosciuti nella piccola comunità locale: lui aitante giocatore di football, lei cheerleader, sembravano la coppia perfetta di un teen movie americano.

Ma qualcosa si è incrinato quando Emma ha deciso di lasciare William. Lui non ha accettato la scelta della ragazza e piano piano ha maturato istinti omicidi.

A rendere il caso ancora più inquietante è stato il comportamento del ragazzo appena dopo aver ucciso la fidanzata. Appena si è diffusa la notizia del ritrovamento del corpo è andato su Twitter per ricordarla con parole piene d’amore: “Vivo attraverso Emma. Ti amo e so che ora sei in un posto migliore”. Oppure, dopo aver postato una foto della fidanzata ha scritto: “Questa è la mia bella Emma. Riposa in pace ora. 1 Corinzi 13:4-8: assicurati che Dio sappia il nostro verso. Ti amo. Ora e per sempre”.

Immagine 1 di 4
  • Emma Walker: il fidanzato la uccide e poi sui social la piange4
Immagine 1 di 4