foto notizie

Enel, allarme inganni per i volantini nei palazzi

ROMA – E’ successo a Cecina, Livorno, ma succede in altre città italiane: volantini appesi nei palazzi che annunciano la visita, in determinati giorni, di operatori Enel per proporre offerte. Ma molti si sono allarmati per la stranezza dell’avviso. Ecco cosa ha spiegato Enel a Il Tirreno:

Abbiamo chiesto spiegazioni direttamente ad Enel che ha avviato verifiche del caso, ma prima di tutto suggerisce ai cittadini alcuni punti da tenere sempre presenti per evitare di essere ingannati da sconosciuti che si presentano come operatori Enel. «Pretendere sempre l’esibizione del tesserino Enel di riconoscimento: tutti i dipendenti Enel sono in possesso di un tesserino plastificato con logo aziendale, foto e dati di riconoscimento, al pari degli agenti specializzati di Enel Energia – Società del gruppo Enel che opera sul mercato libero – che presentano a domicilio le offerte. Se qualcuno si presenta a nome dell’azienda bisogna sempre chiedere di visionare il tesserino». Quanto ai volantini attaccati sui cancelli delle abitazioni, Enel fa sapere che «le visite degli agenti possono essere annunciate tramite volantini che specificano che si tratta della Società di Enel che opera sul libero mercato. L’importante è che non venga comunicato che è obbligatorio cambiare contratto. Il cliente è libero di decidere».

La stessa società invita i cittadini a «non accettare nessuna transazione economica a domicilio, non viene richiesto mai alcun oggetto di valore». Per ogni chiarimento Enel invita i clienti a contattare il numero verde Enel servizio elettrico 800900800 oppure Enel Energia 800900860 o recarsi direttamente presso il Punto Enel Partner di Cecina in corso Matteotti 199.

Enel, allarme truffa per i volantini nei palazzi

Enel, allarme truffa per i volantini nei palazzi

To Top