Blitz quotidiano
powered by aruba

Energia da onde marine, brevetto dispositivo rubato in Scozia: i cinesi ora lo realizzano identico

EDIMBURGO – Un dispositivo cinese che serve a creare energia con la potenza delle onde assomiglia allo stesso dispositivo ideato anni fa e realizzato solo in parte, da una fabbrica scozzese. In Scozia, questa specie di sommergibile non era ancora ultimato: dopo la visita di alcune autorità riconducibili al governo cinese, c’era stata però una stranissima rapina in cui erano stati rubati i computer con all’interno i progetti di questa macchina ed ora, il Daily Mail ed altri giornali britannici hanno il sospetto che il furto sia stato compiuto su commissione.

I ladri, all’interno della fabbrica scozzese della Siemens non avevano puntato al piano terra ma solo al primo piano dove si trovavano i pc della Pelamis Wave Power, scrive il Guardian. Si tratta dell’azienda che stava lavorando a questo progetto marino molto innovativo. La polizia della Scozia aveva confermato “un certo numero di computer portatili” rubati tra il 21 marzo e il 22 del 2011 dai locali di Bath Road ad Edimburgo. Il furto era avvenuto dopo la visita delle autorità cinesi che ora presentano un marchingegno molto simile a quello che la Pelamis Wave Power avrebbe voluto ultimare e a cui stava lavorando dal 2004.

La Pelamis Wave Power, dopo il furto è finita in amministrazione controllata. Dei 50 dipendenti originari ne restano solo 16. I delegati cinesi arrivarono in 60 nel 2011. Dopo aver visitato gli impianti erano stati accompagnati a cena e ad una degustazione di whisky al Castello di Edimburgo. Avrebbero dovuto aiutare l’azienda scozzese a realizzare la macchina ma, secondo quanto scrivono ora i media britannici, hanno scelto una strada più breve e decisamente più redditizia: rubare il brevetto per poi realizzare da soli questa macchina che produce energia in modo del tutto naturale.

Immagine 1 di 3
  • Energia da onde marine, brevetto dispositivo rubato in Scozia Energia da onde marine, brevetto dispositivo rubato in Scozia
  • Il dispositivo realizzato in Cina
  • Il dispositivo realizzato in Cina
Immagine 1 di 3

TAG: ,