foto notizie

Fantasma “intruso” nella foto: lo scatto inquietante

MELBOURNE – Fantasma “intruso” nella foto: lo scatto inquietante. Come rende noto il Daily Mail, una donna australiana è convinta di aver immortalato una figura spettrale mentre si trovava all’esterno della Pentridge Prison, una vecchia prigione di Melbourne, chiusa nel 1997.

Jodie Bezzina non era sola, c’erano anche il fidanzato e il cugino. Per ricordare il momento ha deciso di scattare loro una foto. Quando però l’ha rivista è rimasta sconvolta. Alle spalle dei due giovani si intravedeva la sagoma di un altro ragazzo. Lei è convinta che in quel momento non ci fosse nessun altro. Questo la porta a pensare che quello che appare nella foto è un fantasma. Se a questo aggiungiamo il fatto che la Pentridge ha ospitato alcuni dei criminali più spietati dello Stato di Victoria, il dettaglio rende la vicenda ancora più inquietante.

“Ho dovuto guardare due volte prima di verificare che non ci fosse nessuno in piedi e non c’era. Abbiamo scoperto un fantasma “, ha rivelato a The Herald Sun. “Se guardate direttamente la foto, dietro si vede un ragazzo con un cappuccio nero”.

Di fatto, non c’è niente che autorizzi a considerare quella foto una prova scientifica dell’esistenza dei fantasmi. Niente vieta che la giovane abbia modificato l’immagine con qualche programma specifico al fine di farla sembrare più autentica. I cacciatori di fantasmi però non sarebbero d’accordo questa tesi. DI SEGUITO LO SCATTO DI BEZZINA.

Fantasma "intruso" nella foto: lo scatto inquietante

La foto scattata da Jodie Bezzina

To Top