Blitz quotidiano
powered by aruba

Festival della Filosofia, in coda sotto la pioggia: è Modena o Londra? FOTO

MODENA – Il Festival della Filosofia anche quest’anno fa il boom di presenze. E più che in Italia, a Modena, Carpi o Sassuolo, sembra di essere in una qualche metropoli estera come Londra, dove i cittadini si mettono diligentemente in fila anche sotto la pioggia, ombrelli aperti, ad attendere il loro turno per poter assistere agli eventi della manifestazione. 

Alcune foto della ressa che si è registrata in questo fine settimana in Emilia sono girate su Twitter, e mostrano che gli appassionati non desistono nemmeno di fronte ad un tempo tutt’altro che bello.

Del resto il Festival della Filosofia, nato nel 2001, ha sempre registrato migliaia e migliaia di presenze, in un crescendo continuo che ha visto all’edizione 2007 130mila presenze, a quella dell’anno successivo centomila e a quella del 2012 ben 180mila presenze.

 

Il Festival si svolge ogni anno durante un fine settimana di metà settembre ed è caratterizzato da lezioni magistrali, mostre, concerti, film, giochi e cene che trattano temi attinenti alla filosofia. Per tutta la durata del weekend (da venerdì a domenica) si può assistere gratuitamente a lezioni magistrali tenute nelle piazze pubbliche, nei teatri e nelle chiese delle tre città.

La manifestazione culturale venne ideata da Michelina Borsari, che oggi è Direttore scientifico del Consorzio del FestivalFilosofia.

Nel corso degli anni, il festival ha visto la partecipazione di personalità importanti nel campo della filosofia e non solo, come Enzo Bianchi, Jeremy Rifkin, Marc Augé e Zygmunt Bauman.

(Foto da Twitter)

Immagine 1 di 1
  • Festival della Filosofia, in coda sotto la pioggia: è Modena o Londra? FOTOFestival della Filosofia, in coda sotto la pioggia: è Modena o Londra? FOTO
Immagine 1 di 1

 


PER SAPERNE DI PIU'