foto notizie

Francesco De Gregori armato di ramazza ripulisce le strade di Roma

  • Francesco De Gregori armato di ramazza ripulisce le strade di Roma
  • Francesco De Gregori armato di ramazza ripulisce le strade di Roma

ROMA – Le strade di Roma sono sporche, i marciapiedi pullulano di rifiuti e qualche cittadino stanco si arma di scopa e inizia a ripulire. Armato di ramazza e paletta, però, c’è anche un personaggio famoso pronto a dare il buon esempio. Non si tratta però del sindaco di Roma Virginia Raggi, ma del cantautore Francesco De Gregori. L’artista è stato fotografato da alcuni passanti mentre ripuliva le strade, lui che si è sempre professato un “romano de Roma”, e dopo Alessandro Gassman ecco un altro famoso pronto a dare il buon esempio, non solo ai cittadini che dovrebbero tenere pulita per primi la propria città, ma anche all’amministrazione comunale.

Valentina Santarpia sul quotidiano Il Corriere della Sera pubblica la foto “rubata” e postata su Twitter in cui il cantante, di sua iniziativa, lascia chitarra e microfono per armarsi di ramazza e paletta e pulire i marciapiedi di via Settembrini a Roma dai rifiuti.

“Sulla scia di Alessandro Gassman, che decise di pulire la strada di casa sua invitando i concittadini a fare altrettanto, De Gregori ha discretamente dato il suo contributo alla pulizia della città. Riscuotendo, manco a dirlo, l’entusiasmo di chi lo ha riconosciuto e immediatamente «postato» su Twitter. I commenti sono tutti a favore dell’iniziativa del cantante, che senza dare nell’occhio si è mescolato agli altri operatori ecologici improvvisati del suo quartiere. «Bravo De Gregori», scrivono i cittadini su Twitter. E non mancano le frecciate all’amministrazione comunale: «Visto che il Comune non ci pensa», oppure «In attesa di un sindaco VERO». C’è chi strizza l’occhio a uno dei testi più celebri del cantautore («Buonanotte buona notte netturbino»), e chi invece rileva: «Pubblicano la notizia che De Gregori pulisca le strade di Roma. La vera notizia è che la gente comune deve pulirsi le strade da sola»”.

To Top