Blitz quotidiano
powered by aruba

Francesco Facchinetti e tweet su nastri arcobaleno a Sanremo

A scatenare gli utenti è infatti un cinguettio lanciato durante il Festival e dedicato alle tante manifestazioni in difesa dei diritti di omosessuali e coppie di fatto sul palco.

ROMA – Il giorno dopo della prima serata del Festival di Sanremo, è polemica su Twitter per un post che sarebbe stato pubblicato (e poi rimosso) dal profilo di Francesco Facchinetti.

A scatenare gli utenti è infatti un cinguettio lanciato durante il Festival e dedicato alle tante manifestazioni in difesa dei diritti di omosessuali e coppie di fatto sul palco:

“Unica cosa che mi irrita – avrebbe scritto il conduttore al termine dell’esibizione di Noemi, che al microfono ha legato una simbolica sciarpa arcobaleno – è questo ostentare il sostenere i diritti delle coppie GAY. Non ho nulla contro la cosa ma sembra veramente forzato”.

Tanti i commenti sul post, a cominciare da quello di Alessandro Gassman, “non si tratta di ostentare, ma di riconoscere, con i doveri, anche i diritti di TUTTI. Irritato?”, e tante le reazioni dei lettori, ma il tweet misteriosamente scompare nel corso della serata e con lui il lungo strascico di complimenti e insulti.

Questa mattina però Facchinetti diventa nuovamente il bersaglio della Rete. Il post ‘incriminato’ inizia così a girare di profilo in profilo e l’ex dj decide di correre ai ripari ‘denunciando’ il furto del profilo e allegando una foto tratta da uno spot girato per il Gay Village nel 2012:

“Svegliarsi la mattina e scoprire che ce l’hanno con te per un tweet che non hai mai scritto. Indagherò”.

Una giustificazione che non è piaciuta agli utenti. E le critiche piovono da una parte all’altra della barricata, con i contrari alle unioni gay che lo accusano di opportunismo e ipocrisia e i sostenitori dei diritti civili che gridano all’omofobia.

Ma Facchinetti cinguetta ancora.

“Il tweet è stato scritto dal mio account, peccato che non l’abbia scritto ne io ne le persone che lavorano con me. Amen, succede anche questo”.

E a chi lo accusa di aver cancellato il post per non mettere ‘in pericolo’ la carriera risponde:

“Non ho paura di quello che penso e non ho mai cancellato un tweet. Sull’argomento ho detto quello che pensavo in due live su fb”.

Immagine 1 di 3
  • Francesco Facchinetti contro nastri colorati per unioni civili 03
  • Il tweet di Francesco Facchinetti
Immagine 1 di 3