foto notizie

Georgina Callander, la prima vittima identificata dell’attentato di Manchester FOTO

MANCHESTER – Georgina Callander, 18 anni, è la prima vittima identificata della strage di Manchester. La ragazzina è morta nel letto dell’ospedale assistita da sua madre.

Il bilancio delle vittime è di 22 morti e 59 feriti. Tra i morti – fa sapere il capo della polizia di Manchester, Ian Hopkins – ci sono anche dei bambini.

E’ stato un kamikaze. Il capo della polizia di Manchester Ian Hopkins ha sciolto la riserva sulla dinamica dell’attentato che ha seminato orrore e morte tra i giovani che avevano appena assistito al concerto della popstar statunitense Ariana Grande. Mentre il pubblico di teenager lasciava la Manchester Arena, impianto da 21mila posti, l’uomo ha azionato il suo ordigno tra la folla. “Ha agito da solo – ha spiegato il capo della polizia -. Riteniamo che fosse in possesso di un ordigno improvvisato, che ha detonato, causando questa atrocità. Resta da capire se avesse complici o fosse parte di una rete”.

Georgina Callander, la prima vittima identificata dell'attentato di Manchester FOTO

Georgina Callander, la prima vittima identificata dell’attentato di Manchester FOTO

To Top