Blitz quotidiano
powered by aruba

Gianluca Buonanno (Lega): “Vendola? Tobia è figlio di p…”

ROMA – Tobia, il figlio di Nichi Vendola venuto al mondo con la maternità surrogata, è un “figlio di p…”: a proferire l’insulto più pesante, e infamante, è Gianluca Buonanno, euro parlamentare della Lega Nord. A Radio 24 ha detto:

“Non ce l’ho con Tobia – ha detto il leghista – ma con le due donne che hanno preso dei soldi, e quindi è tecnicamente un figlio di p…”.

Il bambino, nato dal seme del compagno di Vendola e dall’ovulo di una donatrice (partorito da una seconda donna), è diventato bersaglio non solo sul web ma anche in strada. Come dimostra la storia di questo striscione comparso per le vie di un paese in provincia di Messina. Ne parla Giornalettismo:

«Vendola sei un porco, i bambini non si comprano». Lo striscione è apparso questa mattina in via della Regione, a San Giovanni La Punta, nel catanese. A fianco alla frase capeggia una croce celtica. La scritta si trova a due passi dalla scuola di via Teano dell’istituto comprensivo Giovanni Falcone. Riporta la testata locale Meridionews: «Sono messaggi che ci fanno orrore», dicono dalla scuola. Dove lo slogan è stato rimandato all’anonimo mittente, chiedendo alla polizia municipale la rimozione del messaggio. L’identificazione degli autori del gesto è ancora in corso. Ma l’ipotesi più immediata, quella che si sia trattato di un’azione del gruppo puntese di Forza nuova, non trova conferma. «Se fossimo stati noi, lo avremmo rivendicato», dice il referente locale.

Gianluca Buonanno (Lega): "Vendola? Tobia è figlio di p..."

Gianluca Buonanno (Lega): “Vendola? Tobia è figlio di p…”