Blitz quotidiano
powered by aruba

Google Maps, cosa succede se usi troppo zoom? FOTO

ROMA – Vi siete mai chiesti cosa succede a usare troppo zoom su Google Maps? L’artista digitale Kyle F. Williams l’ha fatto e ha raccolto tutte le immagini più insolite e divertenti che il super zoom di Google Maps gli ha offerto. Ecco allora vedere un cane con due teste, una donna che sembra uscita da un quadro cubista di Picasso e uomini dalle gambe o ragazze dalle braccia che scompaiono nel nulla.

Williams si è divertito a raccogliere e poi pubblicare sui social network come Twitter le immagini distorte delle persone, frutto di un errore dovuto alla trasposizione delle immagini tridimensionali in bidimensionale. Errore che non sembra al momento sistemabile, né compromette l’utilizzo che facciamo di Google Maps, che ha deciso qualche mese fa di mettere a disposizione le sue mappe anche per la navigazione offline, un servizio decisamente utile per gli utenti ma ancora in fase di sviluppo.

Amanda Bishop, Product Manager di Google in un post ufficiale, lo aveva annunciato spiegando tutte le possibili novità:

“Nel 60% del mondo oggi internet non è disponibile e, anche dove è possibile accedere al web, non è detto che la copertura sia uniforme. In questo senso Google Maps sta facendo nuovi passi in avanti con l’obiettivo di aiutare le persone a trovare le indicazioni di cui hanno bisogno per arrivare a destinazione, anche senza connessione internet”.

Sarà dunque possibile scaricare un’area geografica sul telefono e consultare le mappe anche se non c’è copertura Internet, come su una strada di campagna o in un parcheggio sotterraneo, ha aggiunto:

“Se in passato si poteva semplicemente consultare un’area della mappa offline, ora si possono ricevere indicazioni stradali passo-passo, cercare destinazioni specifiche e trovare informazioni utili sui luoghi d’interesse, come ad esempio orari d’apertura, dati di contatto o recensioni”.

Immagine 1 di 8
  • Google Maps, cosa succede se usi troppo zoom? FOTO 2
Immagine 1 di 8