Blitz quotidiano
powered by aruba

Isis, chi sarà kamikaze? Lo si decide a testa o croce FOTO

MOSUL (IRAQ) – Giocarsi a testa o croce chi andrà a farsi esplodere come kamikaze. Sembra l’ultima usanza tra i militanti invasati dell’Isis, almeno stando a quanto mostrano alcune fotografie postate su Telegram da Mustafa al Iraqi, nickname dietro cui si cela un sostenitore del gruppo jihadista.

Nelle foto si vedono due giovani, uno dei quali con indosso quello che sembrerebbe un giubbotto imbottito di esplosivo, mentre giocano a qualcosa di simile a morra cinese. Sotto le immagini appaiono le scritte: “Questi due fratelli hanno avuto una disputa su chi dovrà condurre una operazione kamikaze“. E poi: “Ecco come hanno risolto la disputa”. Con tanto di emoticon sorridente.

Del resto, come ricorda Marta Serafini sul Corriere della Sera, non sarebbe la prima volta che il cosiddetto Isis ironizza o scherza sulla morte, soprattutto quando riguarda coloro che sono considerati infedeli.

 

 

Negli ultimi giorni l’Isis sta moltiplicando gli attentati suicidi, in particolare a Mosul, quella che dal giugno del 2014 era la sua roccaforte in Iraq. Da lunedì scorso, infatti, è iniziata la controffensiva guidata dalle forze irachene e dai peshmerga curdi, con la collaborazione della coalizione internazionale a guida statunitense. Gli jihadisti pur di non consegnarsi vivi si fanno esplodere, così come danno fuoco a tutto quello che possono, compresi i pozzi di petrolio, sia per fare terra bruciata sia per ostacolare i raid e le azioni dei droni con il fumo.

Immagine 1 di 2
  • Isis, chi sarà kamikaze? Lo si decide a testa o croce FOTO 2
Immagine 1 di 2

 

 

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'