Blitz quotidiano
powered by aruba

Isis, teli a Raqqa per nascondere jihadisti dai droni FOTO

RAQQA – Gli jihadisti dell’Isis coprono con tendoni le strade della città irachena di Raqqa, considerata la loro roccaforte, per proteggere i propri miliziani dai raid dei droni americani. La notizia arriva dall’associazione Raqqa is Silently Being Slaughtered, che su Twitter ha anche condiviso le foto dei tendoni.

Come ha spiegato il colonnello Steven Warren, portavoce della coalizione internazionale a guida americana, a Newsweek, si tratta di una tattica comune che i miliziani del cosiddetto Stato Islamico hanno già utilizzato in altre città dell’Iraq. “Hanno usato questa tattica per un anno. La usano molto a Ramadi ma anche in altre città, ha spiegato il colonnello Warren. Usano anche tunnel, per fuggire e nascondersi”.

L‘Isis è sempre più sotto la pressione della coalizione internazionale a guida Usa e dell’aviazione russa, ma anche dell’esercito governativo di Bashar al Assad e delle forze curdo-siriane, che operano proprio nella provincia di Raqqa.

Nei raid del mese scorso l’aviazione russa ha ucciso 39 persone nella città irachena, e dal momento che ad essere colpiti sono sempre di più i giacimenti di petrolio e i depositi di soldi, l’Isis lo scorso gennaio ha dovuto dimezzare il salario dei suoi combattenti.

All’inizio di aprile il ministro della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, ha detto che Raqqa “deve cadere entro il 2016″. Alla fine di marzo Russia e Stati Uniti hanno iniziato colloqui per organizzare un’azione congiunta per liberare la città dall’Isis.

Immagine 1 di 2
  • Isis, teli su strade di Raqqa per nascondere jihadisti FOTO 3
Immagine 1 di 2

TAG: , ,

PER SAPERNE DI PIU'