Blitz quotidiano
powered by aruba

Israele, Adolf Eichmann: rara FOTO boia nazista in carcere

TEL AVIV – Israele, Adolf Eichmann: rara FOTO boia nazista in carcere. Un’istantanea a colori scattata in Israele dopo la sua cattura in Argentina, è apparsa sul quotidiano israeliano Yediot Ahronot accompagnata dal titolo: ‘Il Diavolo a colori’. L’immagine mostra il gerarca nazista all’interno del carcere di Ramle (Tel Aviv) mentre indossa abiti dimessi e pantofole.

Là attendeva, nell’aprile 1961, l’apertura del processo nei suoi confronti che si sarebbe concluso con la condanna a morte. L’origine della fotografia, scattata da John Milli, è l’Ufficio stampa governativo israeliano che ha adesso messo sul web una sorta di ‘Album fotografico’ della storia di Israele.

Include le immagini di eventi e di luoghi importanti, accanto a foto ‘minori’ dei suoi dirigenti. Queste ultime includono un David Ben Gurion in costume da bagno; un singolare bacio fra la premier Golda Meir e il presidente di allora Efraim Katzir; e un Yitzhak Rabin con una parrucca, poco prima della partenza in missione segreta in un Paese arabo.

Adolf Eichmann è stato un paramilitare e funzionario tedesco, considerato uno dei maggiori responsabili operativi dello sterminio degli ebrei nella Germania nazista.

Col grado di SS-Obersturmbannführer era responsabile di una sezione del Rsha; esperto di questioni ebraiche, nel corso della cosiddetta soluzione finale organizzò il traffico ferroviario per il trasporto degli ebrei ai vari campi di concentramento. Criminale di guerra, sfuggito al processo di Norimberga, si rifugiò in Argentina, ma venne poi catturato dal Mossad, processato e condannato a morte in Israele per genocidio e crimini contro l’umanità. Il 31 maggio del 1962 è stata giustiziato.

Immagine 1 di 1
  • Israele, Adolf Eichmann rara FOTO boia nazista in carcereUna rara fotografia a colori di Adolf Eichmann (Ansa)
Immagine 1 di 1

PER SAPERNE DI PIU'