Blitz quotidiano
powered by aruba

Kelsie Skillen, picchiata dall’ex posta le foto su Fb: “C’è chi lo difende”

ROMA – Lividi su tutto il viso e sulle braccia, occhi gonfi, graffi: è così che un ragazzo ha ridotto la sua fidanzata. Ed è stata lei stessa che, con coraggio, a mesi di distanza da quel pomeriggio da incubo, ha voluto pubblicare le foto. Per un motivo: molti non credevano a quello che l’ex le aveva fatto e lo difendevano. Succede in Scozia, protagonista la 19enne Kelsie Skillen, professione estetista. La ragazza due giorni fa ha postato le immagini con uno scopo preciso, come scrive lei stessa:

“Scusate per le immagini violente ma come molti di voi sanno a giugno il mio ex fidanzato James McCourt mi ha chiuso nella nostra casa per 4 ore e mi ha colpito ripetutamente fino al punto di dover correre in ospedale. Come vedete ha principalmente colpito la mia faccia. Oggi è stato condannato per tutto quello che mi ha fatto. Inoltre mi ha lasciato una cicatrice.

Voglio pubblicare queste foto in modo che tutti sappiano che persone è. Soprattutto perché alcuni ancora lo difendono o pensano che sia stato condannato per altri motivi, ossia quello che lui ovviamente va raccontando.

Non mi perdonerò mai per aver taciuto per mesi su questa violenza visto che un’altra povera ragazza ha subito il mio stesso trattamento. Grazie a tutti coloro che mi hanno supportato, significa molto per me. E giusto per chiarire a qualche incredulo: io non gli ho mai messo le mani addosso! La gente semplicemente non accetta che sia colpevole”.

Immagine 1 di 6
  • Kelsie Skillen, picchiata dall'ex posta le foto su Fb: "C'è chi lo difende"3
Immagine 1 di 6