Blitz quotidiano
powered by aruba

Lega il muso del cane con lo scotch, condannata FOTO

MIAMI (USA) –  Katharine Lemansky, infatti, è stata condannata a due mesi ma con pena sospesa. Inoltre potrà tenere con sé il proprio cane: secondo gli inquirenti, infatti, lei se ne occupa bene, non facendogli mancare nulla, spiega il quotidiano britannico The Independent.

Il caso della donna era emerso dopo che lei stessa aveva postato su Facebook (sotto un profilo aperto con il nome Katie Brown) una foto del suo cane con il muso costretto da del nastro adesivo. Subito l’immagine era stata commentata negativamente su Facebook, e lei aveva provato a giustificarsi scrivendo che era stato solo uno “scherzo”, che la “punizione” era durata solo pochi secondi. E aggiungendo persino: “Nessuno si preoccupi, è stato solo per un minuto, ma da allora non ha più abbaiato. OBIETTIVO RAGGIUNTO!”.

 

La polizia che ha controllato lo stato di salute del cane, un incrocio con un labrador coloro cioccolato, ha detto di non aver riscontrato segni di maltrattamenti. Il giudice Jackie Brewer, però, ha commentato il caso dicendo: “E’ uno di quei casi in cui una foto vale più di mille parole”.

Il capitano della polizia, Randall Rhyne, ha detto che chiudere la bocca al cane con lo scotch “è stata una terribile decisione. Allo stesso tempo, però, è importante notare che il nostro addetto al controllo dell’animale ha potuto constatare che il cane è ben tenuto. Per questo motivo non lo abbiamo sottratto alla sua padrona”.

Immagine 1 di 2
  • Ha legato il muso del suo cane con dello scotch per non farlo abbaiare, ma non sconterà nemmeno un giorno di carcere 3
Immagine 1 di 2

TAG:

PER SAPERNE DI PIU'