Blitz quotidiano
powered by aruba

Matt Botten, vestiti addosso per non pagare Easyjet FOTO

LONDRA – Si è messo tutti i vestiti addosso per non pagare la sovrattassa di imbarco per il bagaglio eccedente il peso previsto. Quante volte ci è capitato, e quante volte abbiamo visto svuotare le valige al gate nel tentativo di rientrare nel peso previsto dal biglietto? Beh, questo ragazzo gallese ha voluto immortalare la propria impresa e l’ha condivisa sui social network con amici e sconosciuti, finendo anche sui siti dei tabloid britannici.

Matt Botten era arrivato alla fine dei controlli quando si è sentito dire: “Signore, il peso del suo bagaglio eccede il limite consentito, dovrà pagare un extra”.

Ma chi gli ha rivolto la domanda non sapeva che Matt Botten era un reporter della BBC, in procinto di partire per Reykjavik dall’aeroporto londinese di Gatwick insieme alla fidanzata Abigail. Il 32enne, di Cardiff, non voleva però saperne di pagare le 45 sterline (poco meno di 60 euro) in più alla compagnia EasyJet.

Matt è riuscito a indossare praticamente tutti i suoi vestiti più pesanti, infilandosi anche un paio di scarpe nelle tasche dei pantaloni. Al momento di passare i controlli della sicurezza, dopo una prima iniziale resistenza da parte degli addetti, il ragazzo è riuscito ad imbarcarsi senza pagare il fastidioso extra.