Blitz quotidiano
powered by aruba

Mega yacht oligarca russo costretto a restare al largo: non entra in nessun porto

LONDRA – Un miliardario russo è stato costretto ad ancorare il suo mega yacht fuori dalla costa inglese, poiché troppo grande per il porto che stava visitando. L’imbarcazione, lunga 50 metri e costata 350.000 euro, appartiene a Andrey Melnichenko, oligarca russo in vacanza nel Regno Unito insieme alla moglie Aleksandra, modella 39enne.

Dopo un weekend passato a Londra, la ricca coppia ha viaggiato via mare per visitare Brighton Marina, nell’East Sussex, ma lo yacht, che comprende 3 piscine, un letto rotante e una pista d’atterraggio per elicotteri, era così grande da non riuscire ad entrare nel porto, ed è così rimasto ancorato lontano dalla costa.

Melnichenko, 139esimo uomo più ricco del mondo, ha fatto fortuna vendendo fertilizzanti, gessi, energia e lavorando nel mondo bancario. Il suo yacht può ospitare 14 persone, 37 membri dell’equipaggio, ha gli oblò a prova di bomba ed è stato progettato per sembrare un sottomarino.

Alcuni residenti di Brighton Marina, hanno confermato che la nave era così grande da non riuscire ad entrare nel porto.

Immagine 1 di 5
  • Mega yacht oligarca russo costretto a restare a largo: non entra in porto05
Immagine 1 di 5