Blitz quotidiano
powered by aruba

Mistero del giardino che crea girasoli di 4 m e zucche di 40 kg FOTO

GORIZIA – Girasoli alti più di quattro metri e zucche che arrivano a pesare anche 40 chili: il mistero delle piante del giardino dei Giacovaz, a Fogliano Redipuglia, in provincia di Gorizia. 

Dal 2010 qui crescono fiori e ortaggi più grandi della norma. Gli otto girasoli sono altissimi, e quando, ad aprile, la signora Lucia ha piantato un seme di zucca (uno solo), ha visto poi nascere sette grosse zucche, alcune delle quali raggiungono i cinquanta centimetri di diametro e i quaranta chili di peso.

 

“Non sono nemmeno zucche ornamentali, ma zucche marine, dalla polpa arancione intensa, commestibili dunque”, ha spiegato la signora Laura a Katia Bonaventura del Piccolo. 

Anche i carciofi prosperano: due anni fa i coniugi Giacovaz avevano piantato una piccola piantina, che ha prodotto 27 fiori. Il motivo di tanto prosperare sarebbe nel terreno. A pochi metri dalla villetta della famiglia Giacoz fino al 1036 c’era il Cimitero degli Invitti della Terza Armata.

Spiega il Piccolo:

Quando i Giacovaz si trasferirono qui e dovettero ristrutturare la casa fin nelle fondamenta si ritrovarono a gestire qualche resto dell’ospedale militare che, durante la prima guerra mondiale, era collocato proprio in questi terreni. Al di sotto della loro proprietà e di quelle circostanti dovevano trovarsi una serie di stanze più fresche, atte alla conservazione di alimenti e materiali più facilmente deperibili. I coniugi raccontano di aver ritrovato, ad esempio, moltissime siringhe durante i lavori.

Intervistato dal Corriere della Sera, il signor Giacovaz è stato però più esplicito: a rendere il terreno così fertile sarebbero i resti delle ossa dei morti del cimitero. 

Immagine 1 di 5
  • Mistero del giardino che crea girasoli di 4 m e zucche di 40 kg FOTO6
Immagine 1 di 5