Blitz quotidiano
powered by aruba

Modella licenziata: “Troppo grassa”. E lei racconta: “Alcune morivano di fame”

SAN PAOLO (BRASILE) – “Sei troppo grassa”: l’agenzia la licenza. Certo, modelle grasse non se ne vedono in passerella. Ma qui si sta parlando di una ragazza che grassa proprio non era, come si può vedere dalle foto. Lei si chiama Délleny Mourao ed è una modella brasiliana di 20 anni di Fortaleza che, dopo l’ennesima umiliazione da parte di una agenzia che l’ha sbattuta fuori perché non anoressica, ha deciso di dare battaglia a questo mondo di magre per forza, e anche magre da morire.

Infatti è proprio quel che accade a certe modelle, come ha testimoniato Délleny:

“Ho visto molte donne dimagrire così tanto per questo lavoro che alla fine hanno messo in pericolo la propria salute. Alcune modelle mangiavano poche manciate di cibo al giorno, morivano di fame”.

Da Fortaleza Délleny si è trasferita a San Paolo, dove ha lavorato alla settimana della moda di San Paolo e ad altri eventi del mondo della moda molto importanti nel Sud America. Nonostante non sia affatto sovrappeso, tutt’altro, alla fine il suo manager e la sua agenzia l’hanno licenziata proprio per una questione di peso:

“Mi hanno detto che ero troppo grassa per continuare a lavorare con loro. Ma meglio così: quel lavoro può portare a problemi di salute molto seri. Essere magrissimi non vuol dire essere belli”.

(Foto da Facebook)

Immagine 1 di 7
  • Modella licenziata: "Troppo grassa". E lei racconta: "Alcune morivano di fame" 7
Immagine 1 di 7

TAG: ,