foto notizie

Molestatori che incontra in strada finiscono su Instagram: in un mese posta 24 foto

AMSTERSDAM – Noa Jansma ha pubblicato 24 foto in un mese, quasi una al giorno. Si tratta di scatti che ritraggono i suoi molestatori, o comunque tutti gli uomini ch per strada mostrano apprezzamenti nei suoi confronti. Per una ragazza come lei, ricevere complimenti sono apprezzati se voluti, educati e rispettosi.

Altrimenti anche un commento in teoria positivo diventa una fastidiosa molestia. Capita tutti i giorni, capita a molte ragazze che camminando devono subire non solo gli sguardi, ma anche le battute o i pesanti apprezzamenti da parte degli uomini di qualunque ceto sociale ed etnia. Per questa ragione Noa, una giovane olandese, ha deciso di dare loro una lezione particolare.

Spiega Noa: “Ho avuto questa idea in mente per molto tempo, ma non avevo il coraggio di fare il primo passo, ma quando ho chiesto a un uomo di farsi una foto con me, ha risposto con entusiasmo”. Per realizzare le foto che poi finiscono sul suo account di Instagram dal nome “dear catcallers”, ossia “cari molestatori”, la giovane chiede ai ragazzi che la importunano di poter scattare un selfie con loro.

In un solo mese ha pubblicato 24 foto, quasi una al giorno. Nelle foto, lo sguardo di Noa esprime tutto il fastidio e la noia per i commenti molesti. A margine della foto, la giovane ripropone la citazione esatta delle parole usate.

La pagina, in poche settimane, ha raggiunto oltre 30mila followers. Nell’ultimo post pubblicato, la ragazza annuncia di aver passato il suo account ad altre ragazze, che continueranno a monitorare e a fotografare tutti i molestatori che incontreranno.

 

To Top