Blitz quotidiano
powered by aruba

Mostro marino in Australia? Pescatore scatta FOTO: era la carcassa di una balena

SYDNEY – Una creatura rigonfia e dall’odore sgradevole è stata avvistata al largo delle coste dell’Australia da un pescatore, che l’ha fotografata. Il giovane pescatore di 21 anni, Mark Watkins, temeva si trattasse di un mostro marino, apparso all’improvviso nelle acqua dell’oceano Indiano. Una volta arrivato più vicino però il mistero è stato svelato: il mostro altro non era che la carcassa di una balena in decomposizione al largo dell’Australia.

Il pescatore ha raccontato il suo avvistamento ai quotidiani, spiegando di essere rimasto sorpreso di quanto osservato e di non aver mai visto niente di simile:

“Quando siamo arrivati più vicini ci siamo resi conto per l’odore che doveva essere una balena morta. Il suo ventre era pieno di gas ed era gonfio come una boa”.

Il sito Iflscience ha spiegato che le balene sono piene di gas anche durante il loro ciclo vitale, ma quando muoiono le carcasse risalgono in superficie e il calore dei raggi del sole induce l’espansione dei gas e il rigonfiamento anomalo dello stomaco, tanto da arrivare in alcuni casi all’esplosione della carcassa. Il giovane pescatore ha così fotografato la carcassa e ha raccontato che mentre si allontanava ha visto il ventre della balena sgonfiarsi, forse per il morso di alcuni squali:

“Un paio di squali avevano morso la carcassa e i gas gastrointestinali e i liquidi stavano inondando l’Oceano Indiano”.

La specie della balena ritrovata dal giovane non è stata individuata, ma secondo il sito potrebbe trattarsi di una megattera o una balena franca australe, due dei tipi più comuni che vivono al largo della costa occidentale australiana.

Immagine 1 di 1
  • Mostro marino in Australia? Pescatore scatta FOTO: era la carcassa di una balena
Immagine 1 di 1

PER SAPERNE DI PIU'