Blitz quotidiano
powered by aruba

Muhammad Ali, sua morte sui giornali del mondo FOTO

ROMA – “Il più grande se ne è andato“. Dalla Cnn a El Pais, l’apertura dei principali siti e media di tutto il mondo è dedicata alla morte di Muhammad Ali. “La leggenda del pugilato muore a 74 anni”, è il titolo della Bbc ma anche dello spagnolo El Pais e del francese Le Monde. “Muore un’icona del pugilato”, è l’apertura del britannico Guardian che dedica alla notizia un’ampia copertura.

“Muhammad Ali”, il più grande tutti i tempi”, titola la Nbc che naturalmente apre con la morte del campione come tutti gli altri media americani. “Muhammad Ali, titano del pugilato e del XX secolo muore”, scrive il New York Times.

In Sud America, l’argentino Clarin lo celebra come il “miglior pugile della storia” e il brasiliano Globo come “una leggenda nella storia della boxe”. “La leggenda del pugilato è morta”, è anche il titolo dei tedeschi Suddeutsche Zeitung e Frankfurter Allgemeine. L’India Times dedica un editoriale al “più grande pugile di tutti i tempi”. E il convertito all’islam Muhammad Ali è ricordato anche dalle tv panarabe Al Arabiya e Al Jazeera che aprono i loro siti con la notizia della morte (foto Ansa).

Immagine 1 di 14
  • Muhammad Ali, sua morte sui giornali del mondo2
  • Il tweet di Mike Tyson
Immagine 1 di 14