Blitz quotidiano
powered by aruba

Museo delle feci all’Isola di Wight FOTO

SANDOWN – Allo zoo dell’Isola di Wight Zoo in Gran Bretagna, è stato aperto il primo museo al mondo dedicato alle feci. Si tratta di un vero e proprio museo nazionale che mostra feci di animali come alci e leoni arrivando fino alle feci di un bambino umano. L’esposizione è stata curata dal collettivo di artisti Eccleston George. Daniel Roberts è uno di loro. Alla Bbc ha spiegato: “La cacca è intorno a noi e dentro di noi. Ma noi questa cosa la ignoriamo”.

Le diverse feci animali sono rinchiuse in venti sfere in resina illuminate e adagiate con tutte le precauzioni igieniche, sulle pareti del museo. I campioni sono stati raccolti in tutto il mondo o donate direttamente al museo. I display mostrano video di feci fossilizzate risalenti a 140 milioni di anni. Nel museo si parla anche del “problema” della cacca dei cani nei parchi ed anche della mancanza dei bagni nei paesi in via di sviluppo.

Nigel George è un altro curatore della mostra. A proposito dell’esposizione dice che questa provoca reazioni forti: “I bambini piccoli non hanno problemi a conviverci ma poi crescendo si impara ad evitare le feci, considerata come una cosa che fa schifo e porta malattie. Anche parlare di cacca è sempre sbagliato nella nostra società” spiega George che aggiunge: “La maggior parte di noi, dopo l’ovvio disgusto è affascinato da essa”.

Gli organizzatori essiccano le feci in una macchina appositamente costruita. Gli escrementi vengono inseriti nella macchina dove ci sono degli insetti che in circa un’ora la asciugano.  La mostra resterà in mostra nello zoo che si trova nella cittadina di Sandown per tutta la primavera e l’estate, poi andrà in tour. 

Immagine 1 di 3
  • Museo delle feci all'Isola di Wight2
Immagine 1 di 3