Blitz quotidiano
powered by aruba

Nebbia Roma: Capitale si sveglia… e sembra Milano FOTO

Nebbia a Roma: la Capitale si sveglia e sembra Milano. "Hanno spostato la pianura Padana dentro il raccordo", scrivono i romani sui social.

 

ROMA – Nebbia a Roma: la Capitale si sveglia e sembra Milano.  “Hanno spostato la pianura Padana dentro il raccordo”, “Roma modello Milano”. “Da quando ci hanno appioppato la cura milanese di Tronca a Roma c’è spesso più nebbia che nella bassa padana”.

Sono solo alcuni dei commenti che la mattina di oggi 28 gennaio hanno accompagnato il risveglio dei romani. Un risveglio nella nebbia come raramente si è vista nella Capitale.  E come sempre accade in questi casi sono i social a farla da padrone, con decine e decine di foto postate su Facebook, Twitter e Instagram. “Qua una volta era tutto un “quanto sei bella Roma””, scrivo su Twitter.

Ma cos’è che provoca la nebbia a Roma? Come spiegano i metereologi, quest’anno sarà ricordato come “l’inverno della siccità”. Ci avviciniamo ai Giorni della Merla che tradizionalmente i più freddi dell’anno, ma quest’anno avranno un sapore primaverile: le temperature infatti saranno più alte della media a causa di un anticiclone ‘europeo’ che farà assopire l’inverno almeno per una settimana.

Anche le previsioni della giornata di oggi e domani 29 gennaio parlano chiaro. Ecco quelle pubblicate dall’Agi. Si parla spesso di “nube bassa al primo mattino” in diverse zone d’Italia:

“NORD – “Nubi basse attese tra Liguria, Emilia Romagna, parte più meridionale di Lombardia e Veneto e lungo le coste adriatiche. Tale nuvolosità che sarà responsabile di riduzioni di visibilità per nebbia al primo mattino lungo il corso del Po e nelle zone limitrofe, darà luogo, invece, a piogge sparse sul settore centrale e di levante ligure e sulle aree litoranee del basso Veneto e della Romagna. Parziale attenuazione dei fenomeni sopra citati per fine giornata. Prevalenza di cielo sereno sul resto del settentrione seppur con aumento delle nubi, sempre basse, tra Piemonte e Lombardia durante le ore notturne. CENTRO E SARDEGNA – nuvolosità diffusa su Toscana, con locali deboli piogge sulla parte più a nord della regione. Le nubi interesseranno anche Umbria centro-occidentale e Lazio con associati banchi di nebbia durante la primissima parte della giornata ma che si diraderanno in tarda mattinata. Ampi spazi sereni saranno, invece, presenti sul resto del centro peninsulare e sulla Sardegna in attesa di estese velature che dall’isola si estenderanno alle rimanenti regioni centrali tra la serata e la notte. SUD E SICILIA – Cielo in genere sereno o poco nuvoloso anche se non mancherà temporanea nube bassa al primo mattino, comunque in rapido diradamento, lungo i litorali tirrenici, nelle zone interne comprese tra Molise e Campania, sul Salento e sulla Sicilia occidentale.

TEMPERATURE: minime in genere stazionarie o al più in lieve aumento sulle zone alpine centrali; massime in aumento sulle regioni settentrionali e senza sostanziali variazioni sul resto del territorio. VENTI: deboli di direzione variabile salvo risultare da deboli a moderati sudoccidentali sulla Liguria tra la mattinata e le ore pomeridiane. MARI: tutti poco mossi ad eccezione del mar Ligure che risulterà  mosso ma con moto ondoso in attenuazione per fine giornata”.

Immagine 1 di 21
  • Nebbia Roma: Capitale si sveglia22Foto Blitz Quotidiano
  • Foto Blitz Quotidiano
  • Foto Blitz Quotidiano
Immagine 1 di 21