Blitz quotidiano
powered by aruba

Orlando Cruz: “Sono gay”. Primo coming out di un pugile in attività

Immagine 1 di 6
  • Orlando Cruz è gay, primo coming out di un pugile professionista06
Immagine 1 di 6

LAS VEGAS – Orlando Cruz, portoricano di 31 anni, è pugile e omosessuale. O meglio: è il primo pugile omosessuale dichiarato. “Sono gay e orgoglioso di esserlo”, ha detto in un comunicato stampa. Combatto da oltre 24 anni e, mentre la mia carriera è ancora in ascesa, voglio essere onesto con me stesso. Voglio provare ad essere il modello migliore per i ragazzi che pensano al pugilato e ad una carriera professionistica. Sono orgoglioso di essere portoricano e lo sarò sempre. Sono sempre stato orgoglioso di essere gay e lo sarò sempre”.

“Non voglio nascondere nulla della mia identità. Voglio che la gente veda come sono: un atleta che dà sempre il massimo sul ring, voglio che la gente guardi le mie qualità di pugile. Ma voglio anche che i ragazzi sappiano che tutto è possibile: ciò che sei o quello che ami non dovrebbe essere un ostacolo se cerchi di raggiungere un obiettivo”.

Prima di Cruz l’unico pugile gay dichiarato è stato Emile Griffith, delle Isole Vergini statunitensi, che però disse di essere omosessuale solo molti anni dopo il ritiro dal mondo della boxe.

Cruz è anche pugile dei record: dal 2000 ha un primato di 18 vittorie, 2 sconfitte e 1 pari. Il 19 ottobre a Las Vegas sfiderà Jorge Pazos.





PER SAPERNE DI PIU'

*campi obbligatori