Blitz quotidiano
powered by aruba

Oscar: Chris Rock vende biscotti figlia scout in platea FOTO

LOS ANGELES – In un’edizione degli Oscar caratterizzata dalle critiche sui pochi neri, a presentare questa 88esima edizione c’era Chris Rock. Il regista, sceneggiatore e comico, durante la premiazione ha  cercato di vendere i biscottini della figlia scout.

Rock non ha potuto aiutare in altro modo la figlia, dato che, invece di essere a casa, stava presentando la cerimonia a Los Angeles. E così ad un certo punto,  la figlia di Rock e i suoi amici hanno cominciato ad aggirarsi per il Dolby Theatre dove si è tenuta la premiazione degli Oscar, nel tentativo di vendere i biscotti delle ragazze scout. “Voglio che mettiate le mani nei vostri portafogli milionari – ha detto Chris Rock – voglio che compriate i biscotti di mia figlia” . 

Tra gli acquirenti, Kate Winslet, Matt Damon e John Legend. la star delle sit-com americane Mindy Kaling ha poi postato commentando su Twitter una foto dei biscotti della figlia di Chris Rock.

Chris Rock ha condotto la serata in modo divertente e leggero ed ha comunque voluto commentare questo presunto razzismo nei confronti degli artisti neri. Dopo una serie di scoppiettanti battute, mirate però a sdrammatizzare un po’ la situazione, ha riassunto il concetto in poche parole: “L’Academy non c’entra nulla”.

“L’Academy riflette quello che è l’industria del cinema, e se agli attori di colore non vengono date le stesse opportunità non è certo responsabilità dell’Academy. Noi questo vorremmo: uguali opportunità. Come a Leo, ad esempio, che ogni anno gli fanno fare un filmone”.

Il tema razzismo era stato toccato anche in giornata, in una breve protesta, davanti al teatro dal reverendo Al Sharpton, storico portavoce della comunità afroamericana, ma chi si aspettava rivolte, boicottaggi o prese di posizione straordinarie è rimasto deluso.

Immagine 1 di 3
  • Oscar: Chris Rock vende biscotti figlia scout in platea FOTO2Ansa
  • Oscar: Chris Rock vende biscotti figlia scout in platea
Immagine 1 di 3