Blitz quotidiano
powered by aruba

Ostia, squalo lungo 2 metri nuota in foce Tevere FOTO

ROMA – Uno squalo lungo 2 metri è stato avvistato la mattina del 12 aprile nella foce del Tevere tra il Lido di Ostia a Roma e Fiumicino. A dare l’allarme un velista che si trovava a bordo della sua imbarcazione, a circa 400 metri dallo sbocco in mare, quando ha avvistato l’animale nuotare indisturbato nelle acque del fiume, che in quel punto raggiungono i 7 metri.

Giulio Mancini sul quotidiano Il Messaggero scrive che la presenza dello squalo ha destato l’allarme all’altezza dei bacini d’alaggio dei Cantieri navali di Ostia Canados, nel braccio naturale di Fiumara Grande, e che la Capitaneria di Porto è stata allertata:

“Immediatamente il diportista ha avvertito la Capitaneria di Porto che ha mandato sul posto una motovedetta e anche l’equipaggio ha notato distintamente lo squalo che si muoveva lentamente sulla superficie dell’acqua. Anche se la stagione dei bagni non è iniziata ufficialmente, la Guardia Costiera si è presa incarico di avvertire i concessionari degli stabilimenti e i gestori dei chioschi sulle spiagge di Ostia e Fiumicino. Viene sconsigliato ai proprietari di barche fare manovre manuali a pelo d’acqua.

Gli ultimi avvistamenti di squali a Ostia risalgono al mese di agosto 2014 quando dei grossi esemplari per ben tre volte in giorni diversi raggiunsero la riva degli stabilimenti balneari, suscitando grande impressione e innescando la psicosi tra i turisti del litorale romano”.

Immagine 1 di 2
  • Ostia, squalo lungo 2 metri nuota in foce Tevere FOTO
Immagine 1 di 2

PER SAPERNE DI PIU'