Blitz quotidiano
powered by aruba

“Perchè mi sorridi?”: poi le spacca un bicchiere in faccia

LONDRA – “Perché mi hai sorriso?”. E le spacca il bicchiere sulla faccia segnandole il volto a vita. Rosie Skitt, 25enne inglese, ancora non si spiega i motivi di quell’aggressione subita in un pub di Sheffield. Charlotte Green, 20 anni, amica della sorella, le si è avvicinata, le ha chiesto: “Hai un problema con me?”, e poi le ha frantumato un bicchiere sulla guancia.

La vittima ha raccontato di aver riconosciuto quella ragazza che giocava nella squadra di calcio con la sorella minore. La ragazza ora è stata condannata a 18 a mesi di carcere. Rosie, che ha ancora dei flashback di quell’aggressione ed è costretta ad indossare una maschera di make-up per nascondere le cicatrici, ha detto alla corte:

“Questa storia mi ha cambiato la vita. Rivedo quell’attimo tutti i giorni della mia vita. Le cicatrici sul mio viso sono un promemoria quotidiano permanente. Ho subito danni permanenti ai nervi alla mia faccia, spasmi facciali e perdita di sensibilità. Ora sono in attesa di ulteriori interventi chirurgici”. Secondo la corte d Sheffield, Rosie avrebbe potuto perdere un occhio nell’attacco che l’ha lasciata “con una guancia penzolante”.

 

 


TAG: