Blitz quotidiano
powered by aruba

Pesce rosso ingoia un sassolino: operazione da 500 euro per salvarlo

BRISBANE – Ha ingoiato una pietrolina del suo acquario ed è quasi morto soffocato. Questa è la storia di un pesciolino rosso di nome Conquer, salvato grazie alla generosità della sua amorevole proprietaria, Emma Marsh, una donna australiana di Brisbane, che non ha badato a spese per le sue cure.

Quando la donna ha visto il suo adorato pesce rosso inghiottire un sassolino della ghiaia depositata sul fondo dell’acquario, si è subito precipitata al Pronto Soccorso del Brisbane Bird and Exotics Veterinary Service. Il medici le hanno spiegato che serviva un’intervento chirurgico per rimuovere la pericolosa ostruzione e la donna ha dato l’ok sborsando ben 500 euro. Stando a quanto riferito dalla stessa donna al Courier Mail il pesciolino le è costato 50 volte meno, circa 9 dollari australiani

Per liberare il piccolo Conquer i medici hanno rilasciato un anestetico nell’acqua della vaschetta. Poi, con una banale pinzetta, gli hanno estratto la pietra dal fondo della bocca che gli impediva di respirare. Ora è sano e salvo: è tornato a nuotare spensierato nel suo acquario.

Le fasi del delicato intervento sono state pubblicate su Facebook dallo studio veterinario:

Immagine 1 di 8
  • Pesce rosso ingoia un sassolino: intervento da 500 euro per salvarlo05
Immagine 1 di 8