foto notizie

Piove al convegno, “volontarie” reggi-ombrelli per i relatori: la foto delle polemiche

Piove al convegno, "volontarie" reggi-ombrelli per i relatori: la foto delle polemiche
Piove al convegno, "volontarie" reggi-ombrelli per i relatori: la foto delle polemiche

Piove al convegno, “volontarie” reggi-ombrelli per i relatori: la foto delle polemiche (Foto da Facebook)

PESCARA – Piove durante un convegno all’aperto, e cinque “volontarie” si offrono per tenere gli ombrelli a riparare i relatori sul palco, prima dalla pioggia e poi dal sole. Un gesto che farebbe discutere anche se a tenere quegli ombrelli riparatori fossero stati degli uomini. Un po’ come se, in mancanza dell’aria condizionata, venissero chiamati sul palco dei volontari a sventolare ventagli per fare aria a chi parla. Ma il caso ha voluto che a tenere gli ombrelli ai relatori (tutti uomini) siano state cinque donne.

L’immagine ha presto fatto il giro dei social. E la polemica sul sessismo del gesto è esplosa e ha travolto l’iniziativa Fonderia Abruzzo che si è svolta venerdì 30 giugno e sabato primo luglio a Sulmona (L’Aquila).

Molti gli attacchi alla trovata. Alexandra Coppola, esponente del Pd locale, che su Facebook scrive:

“Nella mia militanza ho fatto di tutto, attaccato manifesti, preparato sale che avrebbero ospitato ospiti importanti, ecc. ma mai nessuno mi ha chiesto di riparare dal sole compagni di partito. Queste immagini sono raccapriccianti. Mi fanno male vederle e mi fa male pensare che nel mio partito nessuna donna dirà nulla”.

Di “un’immagine che dà tristezza” parla Maria Cecilia Guerra, senatrice di Articolo 1-Mdp:

“Alla mattina la pioggia, al pomeriggio troppo sole. In entrambi i casi i relatori sono stati protetti con ombrelli tenuti in mano da giovani ragazze. Non un solo volontario uomo. Lì a prendersi l’acqua per conto loro. Sui social le hanno chiamate le Ombrelline. C’è però poco da ridere. Nessuno dei relatori, tutti rigorosamente uomini, sembra essersi posto un problema di genere. L’immagine di quattro donne che servono quattro uomini bagnandosi al posto loro, non ha procurato loro alcun imbarazzo, a me dà molta tristezza”.

Il governatore della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso, tra i relatori dell’iniziativa, si difende:

“Sono dispiaciuto che ci sia stata per qualche minuto una prevalenza degli ombrelli sui grandi temi che abbiamo affrontato, ma dall’altra parte so anche che purché se ne discuta va bene. Credo che la democrazia sia fatta davvero di progetto e anche di polemica. Questa polemichetta che è stata messa in campo, secondo me, ci aiuta ad allungare il pensiero”.

 

 

To Top