foto notizie

Pirelli The Cal 2018: Alice (nera) nel paese delle meraviglie FOTO

pirelli-cal-alice

Pirelli The Cal 2018: Alice (nera) nel paese delle meraviglie (Foto Ansa)

NEW YORK – Pirelli presenta The Cal 2018, il nuovo calendario firmato da Tim Walker. Protagonisti, 18 artisti di colore, le scenografie opulente di Shona Heath e i costumi barocchi di Edward Enninful, tutto per un’immersione rivisitata e corretta nel magico mondo di Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carrol. Un’Alice questa volta nera.

Le sue avventure echeggiano il mondo in cui viviamo, gli ostacoli da superare da qui l’idea di celebrare la diversità. “E’ importante che Alice sia raccontata alle giovani generazioni, afferma lo stilista Enninful, vedere un’Alice nera significa che i bambini di ogni etnia possono abbracciare l’idea di diversità fin dalla più tenera età e rendersi conto che la bellezza ha una quantità di colori diversi”.

La protagonista Alice è in questo senso esemplare: Duckie Thot, una modella australiana di una bellezza sovrannaturale, come la definisce il fotografo Tim Walker. E’ figlia di genitori sudanesi rifugiati in Australia ed ha vissuto una condizione di emarginazione e razzismo per il colore della sua pelle, prima di affermarsi tra le top model della nuova generazione.

“Non c’è niente di più magico del mondo di Alice, può essere visto da ciascuno in maniera diversa. Per Pirelli, ha detto l’amministratore delegato Marco Tronchetti Provera, non ci sono confini, discriminazioni, The Cal 2018 lancia un messaggio anche piccolo in un ambiente di contraddizioni come quello che stiamo vivendo”.

La storia di Alice nel paese delle meraviglie da sempre seduce bambini, lettori, artisti. “E’la storia senza tempo di una transizione dalla fanciullezza all’età adulta per questo continua ad affacinare” ha detto Tim Walker, “ma al tempo stesso è una metafora che può aiutarci a spiegare il mondo contemporaneo. Se avessi avuto più tempo sarebbe diventato un film stupendo”.

(Foto Ansa)

To Top