foto notizie

Punta in Brasile da uno strano insetto: la scoperta agghiacciante quando torna dalle vacanze FOTO

SHANGAI – Una ragazza cinese di 28 anni compie un viaggio in una foresta pluviale del Brasile e al suo ritorno a Shangai scopre una cosa orribile. La sua gamba è stata attaccata dal torsalo (botfly in inglese ndr), una mosca che “mangia” la carne umana.

Quanto accaduto a questa ragazza, racconta il Daily Mail, si adatterebbe benissimo al copione di un film dell’orrore. Gu, questo il nome della 28enne, è in Sud America alla fine del mese di marzo in compagnia di alcuni amici. Mentreè in una foresta pluviale brasiliana,viene punta da un insetto. Al ritorno a Shanghai, nota che la puntura le ha lasciato un grumo che le provoca un prurito intenso.

Gu resta inorridita quando il grumo esplode: al suo interno ci sono decine di larve di mosca. Portata al Longhua Hospital, i medici le  incidono gli altri due grumi liberando la giovane. Ora è sotto antibiotici ed è fuori pericolo.

San raffaele

Questa mosca parassita che colpisce i conigli e il bestiame, tutt’altro che infrequente colpisce anche l’uomo. Si tratta di un moscone lungo un centimetro e mezzo piuttosto pesante, molto colorato (addome blu, zampe e testa striate di arancio) e che ronza molto fortemente. Per questa ragione è facilmente individuabile dalle sue vittime.

Per poter deporre le uova, la femmina ricorre ad uno stratagemma: cattura tra le zampe o di una zanzara, o di un altro moscone, tafano, mosca cavallina o un qualunque altro dittero che sia più piccolo e mimetico. Una volta catturato l’insetto, la femmina del torsalo depone delicatamente sull’addome un gruppo di uova, in numero tale che il peso non incida sulla capacità di volo del dittero (sui tafani, ad esempio, ne depone anche una cinquantina di uova). Le uova vengono messe in una posizione tale da lasciare libere le ali. A questo punto rilascia la preda che colpirà l’animale malcapitato. Nel momento in cui l’insetto punge per succhiare sangue, rilascerà le larve che entreranno nel corpo scavando la carne. Qui resteranno fino al momento in cui usciranno dal corpo della vittima colpita.

To Top