foto notizie

Rouen, terroristi Isis avevano falsa cintura esplosiva FOTO

ROUEN – Momenti di terrore a Rouen, in Francia, dove i due terroristi dell’Isis si sono scagliati contro i fedeli e padre Jacques Hamel, sgozzandolo nella chiesa di Saint-Etienne du Rouvray. I due terroristi portavano fasce esplosive legate alla vita, che poi si sono rivelate false, e coltelli con cui hanno aggredito i fedeli. Un assalto in cui gli ostaggi sono stati usati come scudi umani durante l’attacco al grido di Allah Akbar, “Allah è grande”.

Il procuratore di Parigi, Francois Molins, durante una conferenza stampa la sera del 26 luglio ha parlato dell’attentato a Rouen, spiegando che

“i due terroristi si sono scagliati contro la polizia al grido Allah u Akbar e sono stati neutralizzati. Uno di loro aveva una fascia esplosiva in alluminio e tre coltelli, l’altro terrorista aveva una fascia con un ordigno esplosivo. Portavano una falsa cintura esplosiva e tre coltelli. L’altro aveva in mano un timer da cucina avvolto in carta d’alluminio e uno zainetto con un falso congegno esplosivo”.

Nell’assalto alla chiesa, gli ostaggi sono stati usati come scudi umani: secondo quanto detto dal procuratore Molins, prima di intervenire le teste di cuoio hanno tentato

San raffaele

“una trattativa attraverso la porta secondaria della parrocchia ma non sono potuti entrare perché i tre ostaggi si trovavano in posizione di muro”.

Più tardi, due suore e una fedele sono uscite dalla chiesa seguite dai due terroristi che tenevano i coltelli in pugno e gridavano “Allah Akbar”. A quel  punto sono stati “neutralizzati dalla polizia”.

Il procuratore ha poi riferito che l’uomo di 86 anni, un fedele che era presente in chiesa ed è stato gravemente ferito, non è più in pericolo di vita.

Le foto dei terroristi dell’Isis dell’attacco a Rouen pubblicate dal Daily Mail.

 

To Top