Blitz quotidiano
powered by aruba

Salma Hayek, decollete batte Sarandon e Valeria Golino FOTO

CANNES – Salma Hayek vince la Palma d’Oro al Festival di Cannes…almeno quello della star più formosa. La attrice messicana ha battuto Susan Sarandon e Valeria Golino. Tutte e tre si sono presentate sul Red Carpet con ampie e generose scollature ma il decollete della Hayek ha vinto per distacco.

Un aperitivo alla Plage del Majestic, il party Chopard, quello del club londinese in trasferta Annabel’s, la visita alla suite di Elie Saab, un’occhiata golosa alle vetrine – non c’è che l’imbarazzo della scelta sulla Croisette – la cena nell’esclusivo La Palm d’or dello chef stellato Christian Sinicopri, make up e acconciatura al settimo piano del Martinez, il pranzo al roof del JW Marriott, feste a scelta dalla Vip Room allo studio Albane (dove Kristen Stewart si è data alle danze dopo la formale cena di apertura del festival), massaggi nelle spa degli alberghi con trattamenti dai 300 euro in su… Vita da ricchi al festival di Cannes, giornate scandite da appuntamenti di lavoro, ma soprattutto da occasioni di incontro, pubbliche relazioni d’alto livello e anche questo è un mestiere.

Tutto ruota intorno alla Montée des Marches, il red carpet più famoso del mondo dopo quello degli Oscar, che assicura visibilità globale con foto e video distribuiti nel mondo. Durante la giornata si passa un bel po’ di tempo a preparare il look per il pomeriggio e la lunga serata. Decisivo avere stylist al seguito. Da Gucci a Giorgio Armani, da Chanel a Valentino, si fa a gara per conquistare la celebrity da vestire. Molti brand preferiscono avere suite inside, nei principali alberghi. Altri abiti da sogno sono nelle vetrine sulla Croisette – la palma dell’eleganza per ora è da Valentino tutto in voile beige – o che propongono eventi durante il festival come Dior ed Ermanno Scervino.

Capitolo a parte i gioielli. A Cannes ci si scatena: lo smeraldo gigantesco indossato da Julia Roberts al red carpet di Money Monster ne è un esempio: la collana appartenente alla Red Carpet Collection di Chopard aveva la pietra preziosa con taglio pera da 52.76 carati e diamanti intorno per 43. What else? direbbe il suo amico George Clooney. Chopard, De Crisogono, Bulgari, è una gara a chi è più sfavillante. All’annuale trofeo Chopard – tra i main sponsor di Cannes – al settimo piano del Martinez giovedì sera se ne contavano fuori l’appartamento una decina, l’accoglienza era più rigida che al Palais du Festival.

Al party hanno brillato in tante, la giurata Valeria Golino aveva una collana in platino con diamanti di vari tagli, ovali, marquise, pera per un totale di oltre 100 carati. Poco più in là, sempre al settimo piano, atmosfera frenetica nell’immenso appartamento dell’Oreal Paris, sul red carpet non si muove ciglio, è il caso di dire, che non sia uscito da lì: i rossetti di mille colori sono adagiati in una vasca da bagno dorata oppure a creare una torre Eiffel scenografica, ovunque matite, palette, eye liner e mascara. Un via vai organizzativo che non lascia spazio a improvvisazioni o ritardi, è la macchina del tapis rouge, bellezza.

Karim Rahman, esperto truccatore e principale make up artist del brand, sorveglia, corregge, si dedica personalmente alle attrici, primo fra tutte le testimonial internazionali Julianne Moore, Naomi Watts, Eva Longoria, Gong Li, Irina Shayk, Susan Sarandon. Dessange pensa ai capelli, acconciature raccolte, code, onde, ricci, liscio con movimento: decine di persone phon e piastra armate. Dal Martinez si passa al Carlton. I party ci sono ogni sera, in assenza di inviti ci si fa vedere alla Vip Room, regno durante il festival del dj Jean Roche (stasera c’è Jason Derulo) e oppure sul mare al Baoli a Port Canto o al Gotha Club. O sulle barche, Cavalli e Dolce e Gabbana non mancano mai, quest’anno se ne’è visto uno con carrozzeria tutta a macchie militari ed è annunciato il mega Octopus di Paul Allen, cofondatore di Microsoft.

L’Hotel Eden Roc a Cap D’Antibes è da sempre la location più esclusiva e le superstar sono lì – in questi giorni George Clooney e Amal Alamuddin, Julia Roberts e Robert De Niro -. Martedì il gioielliere Fawaz Gruosi, ossia De Crisogono, ha previsto la super festa con cui ogni anno celebra le stelle di Cannes, mentre il 19 sera, per il 23/o anno consecutivo, ci si dà appuntamento all’asta benefica dove Sharon Stone con una competenza acquisita negli anni riesce a svuotare le tasche dei ricconi per finanziare la ricerca contro l’Aids. Prepararsi al 19 è un lavoro, abiti, accessori, accompagnatore, documenti, autista, trucco, parrucco, una fatica micidiale, ma ne vale la pena: con uno scatto dal red carpet dell’amfAR lungo decine di metri ci campano tutti – divi, stilisti, fotografi – per un anno. Se Cannes è un’ossessione ci sarà pure un motivo.

FOTO ANSA:

Immagine 1 di 11
  • Salma Hayek, decollete batte Sarandon e Valeria Golino FOTO12Salma Hayek
  • Susan Sarandon e Salma Hayek
  • Salma Hayek
  • Salma Hayek
  • Valeria Golino
  • Salma Hayek
  • Susan Sarandon e Geena Davis con Salma Hayek
  • Susan Sarandon e Geena Davis
  • Susan Sarandon e Geena Davis
  • Salma Hayek
  • Valeria Golino
Immagine 1 di 11

PER SAPERNE DI PIU'