foto notizie

Sanremo, Roberto Bolle balla Queen e passo a 2 con Virginia

SANREMO – Roberto Bolle è il primo super ospite a salire sul palco dell’Ariston per la finale di Sanremo 2016. Il ballerino ha rinunciato al suo repertorio classico e si è esibito a sorpresa sulle note dei Queen con ”We will rock you”. La coreografia, creata per l’occasione, è di Mauro Bigonzetti. Ma il vero pezzo forte è stato con Virginia Raffaele. Dopo una breve intervista con Carlo Conti, il super etoile sorridente e disponibile, ha accettato l’invito dell’attrice per un passo a due sulle note della sigla cult di Lorella Cuccarini, La notte vola.

Del resto era stato lo stesso Bolle a manifestare il desiderio di danzare con Virginia dopo la sua esilarante imitazione di Carla Fracci.  “Anche io voglio fare un passo a due con #VirginiaRaffaele #fracci!! #sanremo2016″, ha scritto proprio ieri su Twitter.

Del Festival – dove è già stato nel 2004, quando incantò il pubblico danzando un assolo sulle note dell”Uccello di fuoco’ di Igor Stravinskij – ha apprezzato molto anche la toccante performance del pianista Ezio Bosso: “Straordinario #EzioBosso #grazie @CarloContiRai #sanremo2016”, scrive su Twitter.

2x1000 PD

Prossimi impegni dell’étoile, il Gala Roberto Bolle and Friends a Bologna il 1 e il 2 marzo e poi il tour estivo che toccherà, tra l’altro, Spoleto il 13 luglio, l’Arena di Verona il 18 luglio e le Terme di Caracalla il 25 e 26 luglio. Ad aprile sarà invece alla Scala dove debutterà con la nuova, attesa creazione di Massimiliano Volpini, “Il Giardino degli Amanti”. Tra maggio e giugno sarà invece con diversi balletti all’American Ballet Theatre di New York di cui è l’unico principal dancer italiano.

Nato a Casale Monferrato, 41 anni il prossimo marzo, étoile della Scala dal 2004, Bolle ha danzato in tutti i maggiori teatri del mondo e con le compagnie più prestigiose, tra le quali l’American Ballet Theatre, il Balletto dell’Opéra di Parigi, il Balletto del Bolshoi e del Mariinskij-Kirov, il Royal Ballet.

 

To Top