Blitz quotidiano
powered by aruba

SELFIE con Jean-Marie Le Pen, guai per l’ex di Madonna

Jean-Marie Le Pen chiede 50mila euro di danni a Brahim Zaibat, il 29enne ex toy boy di Madonna che si era scattato in aereo un selfie insieme all'87enne politico francese.

PARIGI – Jean-Marie Le Pen chiede 50mila euro di danni a Brahim Zaibat, il 29enne ex toy boy di Madonna. Il ballerino francese si era scattato in aereo un selfie insieme all’87enne  politico francese fondatore ed ex capo del partito di estrema destra Front National ora preso in mano dalla figlia Marine.

Brahim si era fatto immortalare mentre era seduto dietro al politico addormentato ed aveva commentato “Metteteli ko”, un invito esplicito a non far votare Front National. Lo scatto era stato pubblicato su Twitter, Facebook e Instagram lo scorso 12 dicembre, alla vigilia del secondo turno delle elezioni regionali francesi. “Metteteli ko, andate tutti a votare domani. Per preservare la nostra Francia fraterna” aveva scritto l’ex di Madonna nel post che ha raccolto migliaia di like.

Il secondo turno delle elezioni si è rivelato un vero e proprio flop per il partito di estrema destra e l’87enne,  secondo quanto riferisce il magazine Public, attraverso i suoi legali ha chiesto i danni accusando il 29enne di aver contribuito al pessimo risultato con questa foto ed ha chiesto a titolo di risarcimento 50mila euro. Jean-Marie Le Pen aveva prima chiesto le scuse pubbliche dal ballerino che ovviamente non sono mai arrivate.  Da qui la decisione del politico ora espulso dal partito da lui fondato di richiedere 50mila euro di danni.

Madonna, che nel 2012 sfilò ad un concerto in Francia con la svastica sulla fronte per denunciare la Le Pen e le “cose spaventose che succedono in Europa” , ha fatto sapere che sosterrà l’ex toy boy in caso proseguisse l’azione legale contro Le Pen.