Blitz quotidiano
powered by aruba

Terremoto Centro Italia, Amatrice prima e dopo il sisma FOTO

ROMA – Morti, feriti, case distrutte e un centro storico praticamente disintegrato: è il dramma di Amatrice, cittadina in provincia di Rieti rasa al suolo dal terremoto di questa notte, 24 agosto, un sisma di magnitudo 6.0 che ha colpito principalmente Marche, Umbria e Lazio e che è stato avvertito da Rimini a Napoli.

Queste foto, tratte da Twitter, testimoniano il livello di distruzione del paese laziale e della vicina Arquata del Tronto, nelle Marche, insieme all’epicentro Accumuli i luoghi più colpiti.

“Sul corso di Amatrice ha retto solo il campanile, spero sia un segno di buon auspicio”, è il commento del sindaco Sergio Pirozzi. Gli edifici più vecchi nel centro storico sono crollati praticamente tutti, ma fra le macerie si erge ancora l’antico campanile della Torre Civica, risalente al XIII secolo, simbolo di Amatrice. “Spero che significhi che la città non sia destinata a morire ma che potrà risollevarsi e rinascere”.

Immagine 1 di 3
  • Terremoto Centro Italia, Amatrice prima e dopo il sisma 03
  • Il centro di Amatrice distrutto dal terremoto che nella notte ha colpito l'Italia centrale
Immagine 1 di 3