Blitz quotidiano
powered by aruba

“Testa di topo nel pollo fritto”: FOTO denuncia di una mamma. Azienda: “Sono interiora”

NEW YORK – Testa di topo nel pollo fritto. E’ quel che dice di essersi trovata nel piatto Rosemary Thomas, di New York. Uscita a cena per mangiare con la sorella, la figlia e i nipoti in uno dei ristoranti della catena Popeyes Louisiana Kitchen a Harlem, tra i bocconcini di pollo ha notato un pezzetto di carne scura. E osservando meglio ha scorto, o almeno pensa di aver scorto, la testa di un ratto.

Che lo sia oppure no non è ancora certo: dal fast food ovviamente negano e sostengono si tratti di un pezzo di interiora di pollo. Ma lo stesso ristorante in passato, durante le ispezioni del dipartimento di salute e igiene mentale, era stato sanzionato perché nelle cucine e nei luoghi in cui veniva conservato il cibo s’erano tracce che indicavano la presenza di topi, spiega il New York Daily News. 

Non la pensa così la signora Thomas: “Questo è chiaramente un ratto”, ha scritto la donna su Facebook, pubblicando la foto del boccone di pollo incriminato. “Riesco solo a pensare che altre persone probabilmente si sono mangiate dei pezzi di topo”.

Il dipartimento di salute e igiene mentale aveva ispezionato il ristorante Popeye lo scorso aprile e aveva rilevato una violazione per il cibo conservato male. Ma in tre diversi controlli avvenuti a partire dal 2013 gli ispettori avevano trovato “tracce di topi presenti nei luoghi dove viene conservato il cibo e nelle altre aree del ristorante”.

Immagine 1 di 1
  • "Testa di topo nel pollo fritto": FOTO denuncia di una mamma. Azienda: "Sono interiora""Testa di topo nel pollo fritto": FOTO denuncia di una mamma. Azienda: "Sono interiora"
Immagine 1 di 1

 

 

 


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'