foto notizie

“Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo”: insegnante di 39 anni condannata a 3anni FOTO

  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni5
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni4
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni3
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni2
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni5
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni4
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni3
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni2
  • Troppo bello, non riuscivo a non guardarlo": insegnante di 39 anni condannata a tre anni

MADISON – Un’insegnante di 39 anni del Connecticut, Allison Marchese, è stata condannata a 3 anni per aver stalkerato con alcuni studenti con lo scopo di fare s***o con loro, alle spalle di Robert, il marito di lei di 42 anni anch’esso insegnante, in passato, nella stessa scuola.

La Marchese scriveva messaggi a due adolescenti a forte sfondo e*****o con tanto di foto di lei n**a. La donna madre di due bambini ha pianto in Tribunale quando i genitori dei giovani adescati hanno parlato degli effetti che le sue azioni hanno avuto sulla loro vita. Per uno dei genitori dei due allievi “le azioni fatte da questa donna hanno causato danni incommensurabili a mio figlio”.

Il giudice Melanie Cradle ha detto all’imputata: “Lei svolgeva il ruolo di insegnante e si trovava in una posizione di fiducia. Le vostre vittime sono dei ragazzini. Normalmente una persona che esercita il delicato quanto nobile compito di preparare dei giovanissimi alla vita, plasmando in loro valori, ideali e pensiero, dovrebbe considerare tutto ciò un dono da prendere più seriamente”.

Uno degli studenti ha 17 anni. Il giovane in aula a raccontato di essere stato baciato in classe dall’insegnante che aveva poi cominciato a tastarlo nelle parti intime. La donna aveva poi chiuso le persiane ed aveva avuto un rapporto con lui. Per non raccontare nulla, il giovane ha chiesto soldo all’insegnante: il giovane ha detto alla donna che suo padre era stato in prigione dove aveva avuto rapporti con la mafia.

Circa gli scatti in cui la donna appariva n**a, l’insegnante ha affermato che uno degli scatti era destinato a suo marito, ignorando come un suo studente possa esserne entrato in possesso. Un altro studente sostiene poi che la professoressa avrebbe cominciato a mandargli dei messaggi sempre su Instagram quando aveva 14 anni. La Marchese, in aula ha aggiunto di non essersi riuscita a concentrare a causa del fatto che il giovane era “troppo bello”. La donna non riusciva a non pensare a lui e ad un certo punto gli avrebbe telefonato per chiedergli di andare a parlare con lei. Il giovane avrebbe reagito dicendo all’insegnante di smetterla ma lei non è riuscita a fermarsi.

La scuola, la ‘Daniel Hand High’ di Madison, nel 2015 aveva deciso di sospendere Allison che ora rischia l’accusa di aggressione s******e di secondo grado e lesioni a minorenne. Dato che nel novembre scorso la donna si è detta colpevole ha evitato 20 anni di carcere.

Il giudice ha stabilito che l’imputata dovrà sottoporsi ad un trattamento curativo riservato ai maniaci s******i,  restando registrata come tale per i prossimi dieci anni. In più ci saranno il carcere e 5 anni di libertà vigilata.  Suo marito ha chiesto ne frattempo il divorzio, tre settimane dopo che lo scandalo era scoppiato.

 

 

 

To Top