Blitz quotidiano
powered by aruba

Usa, prima FOTO nuova auto Presidente da 1,5 mln di dollari

Usa, prima foto nuova auto Presidente da 1,5 mln di dollari. La vettura soprannominata "The beast" vedrà probabilmente il suo debutto nel gennaio 2017.

WASHINGTON – Usa, prima FOTO nuova auto Presidente da 1,5 mln di dollari. Nonostante la campagna per le presidenziali stia andando avanti oramai da mesi, la battaglia per chi sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti è ancora apertissima. Il nome non è noto ma l’auto del prossimo Comandante in Capo è stata svelata in una foto. Le caratteristiche tecniche restano al momento gelosamente custodite: l’unica cosa che si vede nella foto è un’auto sportiva con un design dei fari simile ai nuovi modelli Cadillac.

La vettura, soprannominata “The beast” (“la bestia” n.d.r), vedrà probabilmente il suo debutto nel gennaio 2017, giorno dell’inaugurazione del nuovo Presidente. L’auto sarà probabilmente nera come quella attualmente in dotazione a Barack Obama: al momento però, il suo colore non è stato svelato dato che “The beast” è ricoperta da vernice mimetica, proprio per mascherare le sue nuove funzionalità.

Nessuna casa automobilistica ha rivendicato al momento la responsabilità della costruzione del nuovo veicolo, che secondo Fox News che cita alcuni documenti pubblici dovrebbe essere della General Motors che negli anni scorsi si è aggiudicata tre contratti con la Casa Bianca. I documenti mostrano anche che GM è stata pagata 15 milioni di dollari per sviluppare la vettura. La Casa Bianca ha in tutto una flotta di circa 12 delle auto, distribuite in tutto il mondo per proteggere il Presidente: ogni auto costa, scrive il Daisy Mail, circa 1,5 milioni di dollari.

L’auto sembrerebbe una Cadillac con un telaio allungato (Cadillac fa parte del gruppo General Motors) proprio come i modelli precedenti e non è affatto ordinaria: pesa infatti otto tonnellate a causa della enorme quantità di blindatura integrata nel telaio. Le porte hanno uno spessore di circa 20 centimetri e pesano come quella di un Boeing 747: ciò permette che le porte possano sigillare completamente l’interno in modo da proteggere il presidente da un attacco chimico o biologico.

Nascosto all’interno c’è anche una fornitura di ossigeno che consente di pompare all’interno dell’abitacolo aria pulita, quando quella esterna è tossica. Tutte le finestre sono completamente sigillate e impossibili da aprire: l’unico che può tirare giù il finestrino è il conducente. I vetri sono in grado di resistere ai proiettili e alle esplosioni. I pneumatici sono rivestiti in kevlar, fibra sintetica molto resistente, per evitare che scoppino. I cerchi in lega infine, sono abbastanza forti e permettono al veicolo di continuare a viaggiare nel caso la strada venga improvvisamente distrutta.

Immagine 1 di 4
  • Usa, prima FOTO nuova auto Presidente da 1,5 mln di dollari5 L'auto presidenziale in una foto scattata a Nuova Delhi nel gennaio del 2015 (LaPresse)
  • L'auto presidenziale in una foto scattata a Nuova Delhi nel gennaio del 2015 (LaPresse)
  • La prima foto della nuova auto presidenziale
  • Daily Mail spiega l'auto presidenziale in un'infografica
Immagine 1 di 4