Blitz quotidiano
powered by aruba

Isis, segno nero su testa prigionieri con bomboletta spray prima di sparare FOTO-VIDEO

MOSUL – Isis pubblica un video che mostra alcuni prigionieri a cui viene dipinto sulla testa un punto nero, come a voler simbolicamente segnare il punto esatto in cui la mitragliatrice che li sta per uccidere dovrà colpire. Mentre le forze regolari irachene preparano l’offensiva per riprendersi Mosul, gli jihadisti pubblicano l’ennesimo video in cui vengono giustiziate delle spie. Il filmato è stato girato proprio a Mosul, scrive il Daily Mail, e mostra alcuni miliziani che dipingono un punto nero con una bomboletta spray, sulla testa di alcuni uomini che stanno inginocchiati a terra.

Le riprese sono state effettuate da un drone e ciò la dice lunga sul livello di tecnologia raggiunto dall’Isis, che sfrutta non a caso tutte le tecniche di montaggio video e di ripresa, più in voga in Occidente. Il video mostra il momento dello spruzzo della vernice nera sulla testa, che viene effettuato prima che il boia spari, con il fucile, a bruciapelo.

Sempre nello stesso video, si vedono alcuni miliziani che fanno inginocchiare cinque uomini bendati e vestiti con delle tute. I miliziani dell’Isis sono in piedi davanti a loro e indossano tute militari. Poco dopo questi ultimi sparano, centrando i cinque uomini, accusati  dai miliziani di appartenere alla resistenza anti-Isis. I cinque prigionieri,  dopo essere stati colpiti cadono a terra Per vedere il filmato clicca qui. 

Immagine 1 di 5
  • Isis, segno nero su testa prigionieri con bomboletta spray2
Immagine 1 di 5