Blitz quotidiano
powered by aruba

Ferrari una gelateria, parola di Ecclestone, boss Formula1

BAHRAIN – Ferrari? Da qualche anno è diventata una gelateria, ha detto sprezzante Bernie Ecclestone, padrone assoluto della Formula 1, alla vigilia del Gran Premio del Bahrain. Lo riferisce il sito Motorsport.com per la “penna” di Jonathan Noble, che gli attribuisce queste parole:

“Alcuni piloti di Formula 1 sono solo delle sacche d’aria che lamentano le condizioni dello sport perché glielo hanno detto le loro squadre”.

Ecclestone usa un termine sprezzante in inglese, “windbags”, le sacche piene d’aria delle cornamuse, parola spesso usata per indicare chi chiacchera tanto ma a vuoto.

A innescare la polemica sono state le parole di Sebastian Vettel della Ferrari contro il nuovo regolamento della Formula 1, ma nel mirino di Ecclestone c’era anche la Mercedes, il cui direttore, l’ex campione del mondo, con la Ferrari, Niki Lauda, ha smentito con una certa ruvidezza le affermazioni di Ecclestone.

Secondo Ecclestone, invece, Sebastian Vettel, che guida la protesta,

“dovrebbe parlare con la Ferrari: loro da qualche annogestiscono una gelateria …».

Bernie Ecclestone, riassume il Gazzettino di Venezia attacca

“la presa di posizione dei piloti contro l’attuale governance del ‘circus’ e punzecchia il tedesco della Ferrari, firmatario della lettera con cui la Gpda si è espressa contro le nuove regole, in primis quella sul format delle qualifiche”.

Vettel aveva attaccato per primo dicendo:

“È come se un gelataio a cui chiedono il cioccolato continuasse a vendere solo gelato alla vaniglia…”.

Il riferimento era alla decisione di non modificare il nuovo format per la gara in Bahrain

“dopo il flop all’esordio nel Gp di Australia. La replica di Ecclestone, che più di una volta ha accusato Mercedes e Ferraridi bloccare le riforme, non si è fatta attendere: «Vettel probabilmente ha ragione, ma voi pensate che vincerà questa gara?”.

Quando alla lettera aperta con cui la Gpda, l’associazione che rappresenta i piloti, ha sollecitato una serie di riforme per salvare il futuro della Formula 1, Bernie Ecclestone ha detto:

“Possono dire quello che vogliono, ma non possono fare nulla. Hanno un’opinione come tutti, ma devono discuterne con i team che hanno voce in capitolo. Dicono solo quello che le squadre hanno detto loro di dire. Sono solo dei chiacchieroni? Alcuni di loro…”.