Blitz quotidiano
powered by aruba

Brody, cane sopravvissuto a 18 pallottole trova una famiglia

WASHINGTON – Colpito da 18 pallottole e miracolosamente sopravvissuto. Questa è la storia del cane Brody, un cucciolo di labrador di circa sei settimane che ha rischiato di morire dopo che due adolescenti del South Carolina gli hanno ripetutamente sparato. Il cucciolo ora sta bene e ha trovato una famiglia pronta ad adottarlo e a dargli amore.

Cristina Insalaco su La Stampa scrive che il cane è stato trovato in un edificio a Rock Hill sanguinante e che è stato subito soccorso e portato all’Ebenenzer Animal Hospital:

“«Purtroppo è troppo piccolo per essere operato, a sei settimane di vita non sopravvivrebbe all’anestesia – ha detto Jay Hreiz, direttore del centro -. Le pallottole non hanno colpito nessun organo vitale, e in questo è stato molto fortunato. Ma per l’intervento dobbiamo aspettare».

Il cane probabilmente è stato abbandonato, ma i veterinari non hanno trovato nessun microchip che potesse rintracciare i suoi precedenti proprietari. I ragazzi accusati di averlo ridotto in fin di vita, invece, sarebbero stati individuati. Douglas De’Monte, di 17 anni, e il suo amico quattordicenne, dovranno rispondere di maltrattamento di animali. La condanna potrebbe prevedere fino a cinque anni di carcere.

Nel frattempo «Project Safe Pet», un’organizzazione che salva gli animali e che opera a stretto contatto con l’ospedale, ha trovato una famiglia che ha adottato il cucciolo. «E’ una famiglia che ha recentemente perso il loro amico a quattro zampe, Woodrow – dicono – ed è perfetta per accogliere un nuovo arrivato. La figlia di dieci anni della coppia è già innamorata di Brody». Tra i due è nato un feeling immediato, e la nuova vita del labrador è già cominciata”.

Immagine 1 di 2
  • Brody, cane sopravvissuto a 18 pallottole trova una famiglia 2
Immagine 1 di 2

PER SAPERNE DI PIU'