gatti, cani e altri animali

Cane abbaia: i vicini lo avvelenano con l’acido muriatico

Cane abbaia: i vicini lo avvelenano con l'acido muriatico

Cane abbaia: i vicini lo avvelenano con l’acido muriatico

RIESE (TREVISO) – Il cane abbaia troppo: i vicini lo avvelenano con l’acido muriatico. Sembra questo quel che è accaduto a Tobi, un cane di 4 anni di Riese (Treviso).

Ad accorgersi che il cane stava male sono stati i suoi proprietari, che al rientro a casa hanno visto che non era festoso come al solito, tutt’altro. Se ne stava solitario, mogio mogio, così loro hanno capito che qualcosa non andava.

“Era abbacchiato”, hanno raccontato i padroni di Tobi, 4 anni, alla Tribuna di Treviso. “Se ne stava per conto suo, nessuna voglia di saltare e di venirci vicino come fa abitualmente”. Ad aggravare la situazione c’era la salivazione abbondante del povero cagnolino.

“Pensavamo che cane avesse ingoiato qualcosa. Abbiamo ispezionato il giardino e abbiamo realizzato che era stato avvelenato. Abbiamo notato schizzi di una sostanza strana sul muretto di cinta. Ci siamo recati dal veterinario e ci è stato confermato che il cane era stato avvelenato. Se avessimo aspettato ancora, Tobi sarebbe morto”.

Adesso Tobi è sotto cura antibiotica. Il veleno gli ha provocato un’ulcera alla cornea e adesso rischia di perdere un occhio. Inoltre gli ha provocato un buco su una zampa. I suoi padroni non se ne fanno una ragione:

“Non riusciamo a capire a chi abbia dato fastidio Tobi, certo abbaia ma non più di altri cani del quartiere”. Il fatto è stato denunciato ai carabinieri di Riese, che hanno iniziato le indagini.

To Top